Qual è la ventilazione naturale nella stanza

La ventilazione è obbligatoria per i locali con una varietà di scopi. Senza di esso, l'aria, satura di anidride carbonica, influenzerà negativamente le condizioni generali e il benessere di una persona. La mancanza di ricambio aereo negli impianti di produzione è gravata da conseguenze più gravi: lo sviluppo di malattie croniche, intossicazione acuta.

Concetto di ventilazione dei locali

Il sistema di base, il cui principio sta alla base di tutti gli altri, è la ventilazione naturale. Prima, per considerarlo, è necessario capire cos'è la ventilazione. Questo è il processo di scambio d'aria, in cui l'aria, satura di ossigeno, entra nella stanza e viene spesa da essa. A causa di questa circolazione, nei locali può essere mantenuto un certo microclima corrispondente alle norme sanitarie. I codici degli edifici 2.08.01-89 "Edifici residenziali" prevedono l'equipaggiamento degli edifici residenziali mediante ventilazione con determinati parametri dell'aria e il tasso di ricambio d'aria. Il sistema è progettato per mantenere un microclima favorevole, neutralizzando i gas nocivi e l'eccessiva umidità.

Ma è abbastanza ovvio che determinate condizioni devono essere create per la ventilazione. Le cause del movimento delle masse d'aria sono:

  • La differenza di temperatura e pressione atmosferica all'interno e all'esterno.
  • Motivazione meccanica
  • Forze gravitazionali

Cos'è la ventilazione naturale?

Il più economico, che soddisfa i requisiti degli standard sanitari: ventilazione naturale. Per la sua attuazione, è necessario che l'aria fresca entri senza ostacoli nei locali, spostando il diossido di carbonio saturo, al di là di esso. Il principio della ventilazione naturale si basa sulle leggi fisiche. Quindi, il flusso passa attraverso i fori, le finestre, le porte e le spese, si alza e si precipita verso i fori di ventilazione nel bagno, nel bagno, nella cucina.

Vantaggi dello scambio d'aria naturale

  • Schema di lavoro minimo Quindi, nei condomini - queste sono griglie di ventilazione costruite in fori speciali. Per case private - lo stesso reticolo, e in aggiunta, un tubo di sfiato con una punta, condotti d'aria. Tuttavia, tutti questi dispositivi sono montati durante la costruzione, molto raramente l'installazione avviene in aggiunta.
  • Economico, dal momento che nessuna attrezzatura è coinvolta.
  • L'autoassemblaggio è possibile.
  • Non dipende dalla presenza di tensione nella rete.

Tuttavia, il sistema presenta degli svantaggi, che devono essere ricordati durante l'installazione:

  • Per un corretto funzionamento, le masse d'aria devono muoversi liberamente.
  • La base del lavoro è la differenza di temperatura, che è possibile solo nella stagione fredda. Ciò riduce notevolmente il periodo di funzionamento dello scambio d'aria.

Movimento di correnti d'aria

Per garantire che la ventilazione naturale nella stanza funzioni correttamente, capiremo le ragioni di possibili ostacoli per tenerne conto nel dispositivo. Quindi, la ventilazione dovrebbe spostare un certo volume d'aria, sostituendolo con fresco dalla strada. È chiaro che l'aria sulla strada e all'interno della stanza hanno la loro temperatura e umidità, e il movimento delle masse d'aria - l'intensità e la direzione.

Per lo schema classico del movimento delle masse d'aria, è necessario il riscaldamento convenzionale delle batterie, che viene utilizzato in oltre il 90% delle case e degli appartamenti privati ​​situati sotto la finestra. L'aria a contatto con la superficie della finestra si raffredda più di quella che viene a contatto con altre superfici. Le correnti d'aria fredda hanno un'alta densità, quindi sono più pesanti dell'aria calda, quindi corrono verso il basso. Qui vengono raccolti dal calore della batteria, si mescolano e il flusso già riscaldato fa circolare la stanza, donando parte del calore, elementi strutturali, pareti, mobili.

Dopo il raffreddamento, scende e sostituisce parte dell'aria scaricata sotto la batteria. In questa circolazione non ci sono cadute di pressione, ma le forze gravitazionali creano un flusso ciclico costante all'interno della stanza. Non consente l'aria fredda sul pavimento. La zona più scomoda è il luogo in cui vengono mescolati diversi flussi di temperatura e il resto della stanza si trova nella cosiddetta zona di comfort.

Se la batteria di riscaldamento si trova non sotto la finestra, ma contro la parete opposta, il movimento dei flussi d'aria sarà diverso. Quindi, l'aria entra in contatto con la finestra, scende, dove non c'è riscaldamento, si sviluppa lungo il pavimento e, passando attraverso la stanza, si sposta alla batteria. Riscaldando da esso, l'aria sale e continua il suo movimento già in cima. Come nello schema classico, si forma un cerchio circolare. Ma, in quel caso, il regime di temperatura è completamente rotto, la zona di disagio è aumentata in modo significativo. Le correnti fredde raffreddano il pavimento, camminare su di esso diventa sgradevole. Una chiara differenza tra i flussi d'aria, aumenta la velocità del loro movimento.

A volte tale situazione si sviluppa e in una corretta disposizione di finestre e radiatori. È importante ricordare la potenza e dimensioni, per esempio, se una finestra è la batteria è coperta da solo un terzo parte di esso, in luoghi dove v'è una combinazione di aria calda e fredda, sorgerà zona predominanza di flussi freddi, strisciante sul pavimento. Per correggere questo fenomeno, è necessario installare due batterie o una lunga.

Importante! Si consiglia di installare i radiatori solo sotto la finestra nella stanza in cui si trovano i bambini! Un altro schema della posizione dei dispositivi di riscaldamento porta a raffreddori a causa del pavimento costantemente freddo. Se non esiste la possibilità tecnica di installare correttamente il radiatore, tale stanza non può essere utilizzata per la camera dei bambini o la camera da letto.

In una stanza con finestre panoramiche, si verifica una situazione simile. Fondamentalmente, le batterie sono installate su entrambi i lati delle finestre. L'aria fredda precipita giù, sul pavimento, si sposta su un altro dispositivo di riscaldamento o attraverso la porta, creando una brutta copia in un'altra stanza. Inoltre, le finestre sono fortemente appannate e questo indica che la stanza ha un'alta umidità. Questo può essere corretto da una cortina di calore, ma questo è già un elemento di ventilazione forzata.

Funzionamento della ventilazione naturale

Nella stagione fredda, il sistema di ventilazione naturale funziona in questo modo. L'aria calda sale sempre, quindi se ci sono due piani in una casa privata, allora quella superiore è più calda. Il sistema di ventilazione crea una buona trazione a causa della differenza di altezze e il movimento dinamico chiaramente diretto delle masse d'aria calda verso l'alto. Ventkanal ha una parte del tubo che si trova all'esterno dell'edificio (sopra il tetto) e l'aria fredda sta cercando di seguirla, procedendo verso il basso.

Questo processo può causare back pull. Ma questo non accade, poiché un grande volume di aria calda si muove verso l'alto. Pertanto, è molto importante per il corretto ed efficace funzionamento della ventilazione naturale, anche durante la costruzione, tutti i canali di ventilazione e le canalizzazioni si dispongono all'interno dell'edificio.

Attenzione per favore! Un'altra cosa che è in grado di prevenire un corretto ricambio d'aria naturale - quando si installano i davanzali bloccano completamente la batteria di riscaldamento o installano una griglia decorativa su di essa. Ciò impedisce il normale movimento delle masse d'aria calda, che non possono adeguatamente riscaldare l'aria fredda dalla finestra.

In estate, il sistema di ventilazione naturale funziona in modo leggermente diverso. Soprattutto, il tetto si riscalda. Quindi, a una temperatura dell'aria di 28-30 ° C si riscalda fino a 55-75 ° C. Lo spazio sottotetto ha una temperatura inferiore (circa 38-43 ° C). Al piano terra della casa c'è una temperatura abbastanza confortevole - fino a 25 ° C, al secondo piano è 3-4 gradi più in alto e praticamente uguale alla temperatura della strada. Le condizioni di temperatura alle quali la casa è più fredda rispetto alla strada, non contribuiscono al corretto funzionamento dello scambio d'aria naturale. Tuttavia, in estate è possibile aprire le finestre per la ventilazione, creando così una maggiore pressione. Va ricordato che in un luogo in cui il vento entra nella stanza, viene creata una pressione maggiore. Nello stesso posto in cui lo lascia - ridotto.

Va ricordato che l'aria si muove lungo il percorso di minor resistenza (quasi in linea retta). Pertanto, per "indurre" la ventilazione al lavoro, è necessario condurre attraverso la ventilazione, aprendo finestre da tutti i lati della casa. Se la ventilazione meccanica non è inclusa nel progetto di costruzione, ma si presume solo la ventilazione naturale, allora si dovrebbe notare che non ci dovrebbero essere muri "sordi" nell'edificio. Tutte le camere devono essere dotate di finestre, tra cui un bagno e un bagno.

Come funziona la ventilazione naturale: una descrizione dettagliata e comprensibile

Con il metodo di induzione dello scambio d'aria, qualsiasi sistema di ventilazione può essere naturale o forzato.

Lo schema naturale è relativamente più semplice, ma anche meno produttivo. Tuttavia, è ancora usato per una varietà di edifici - dai condomini alle cantine o ai capannoni.

Di seguito esamineremo i dettagli di come funziona un sistema del genere, in cosa consiste e consideriamo altre sfumature del suo dispositivo.

Cos'è la ventilazione naturale: il principio del lavoro in generale

Il principio di funzionamento di un tale sistema è basato sulle leggi della fisica:

  • l'aria calda tende sempre verso l'alto;
  • l'aria "andrà" sempre dove la pressione è più bassa;
  • più vicino alla superficie - la pressione è più alta, più lontano dalla superficie - la pressione è più bassa.

Per organizzare tale ricambio d'aria nella stanza - è necessario garantire una differenza di pressione. Questo è fatto in questo modo:

  1. Tra la strada e la stanza vengono creati "buchi": possono essere finestre o valvole di aspirazione, in aree non residenziali - solo aperture. Questi sono i punti di afflusso d'aria.
  2. Dalla stanza verso l'alto il tubo di scarico viene rimosso. La sua apertura sarà superiore al punto di afflusso. Ciò significa che in questa apertura nel tubo la pressione sarà inferiore rispetto al punto di afflusso. Di conseguenza, l'aria tenderà a passare dal punto di afflusso (cioè dalla strada) all'apertura del tubo di scarico.
  3. I punti di afflusso si trovano alla massima distanza dal tubo di scarico - per consentire all'aria di passare attraverso l'intera stanza. Tra loro non dovrebbero esserci ostacoli (porte chiuse).

Questo è indurre la circolazione dell'aria senza ventilatori (non importa - scarico o fornitura).

Visivamente sul principio del lavoro (video)

Cosa determina la velocità e il volume dello scambio d'aria?

I seguenti fattori influenzano la quantità di aria (le prestazioni del sistema di ventilazione) di questo tipo:

  1. Velocità del vento Più forte è il vento, minore è la pressione all'uscita del tubo di scappamento e meglio risucchia l'aria dalla stanza. E viceversa: se il tempo è senza vento, lo scambio d'aria si deteriora.
  2. Altezza del tubo di scarico. Maggiore è la superficie, minore è la pressione, il che significa che l'aria verrà aspirata dall'ambiente attraverso il tubo di scarico.
  3. Temperatura in strada e all'interno. Maggiore è la differenza tra loro (il più freddo nella strada e più caldo all'interno), migliore è la trazione. Pertanto, in inverno, la ventilazione funziona meglio e in estate la ventilazione naturale può generalmente interrompersi.

Sull'impatto della stagione e del tempo (video)

In che modo l'aria scorre nella stanza in inverno? (+ video)

In passato, abbiamo esaminato il principio del sistema in generale. Ora entriamo nei dettagli.

Il microclima nella stanza sarà influenzato anche dalla velocità e dalla direzione in cui si muoverà il flusso d'aria nella stanza. Considereremo 2 opzioni: nel primo la batteria di riscaldamento si trova sotto il davanzale della finestra, nel secondo vicino al muro (non immediatamente sotto la finestra, ma in lontananza).

Nel primo caso, quando la batteria si trova appena sotto la finestra:

  1. Attraverso una finestra o una valvola (parete / finestra) entra aria fredda.
  2. Poiché l'aria fredda è "più pesante" dell'aria calda, scende più in basso dove si riscalda dalla batteria e si mescola con l'aria più calda dell'ambiente.
  3. Il flusso d'aria misto, già a temperatura confortevole, attraversa la stanza, donando un po 'di calore alle superfici circostanti: pareti, mobili.

Quindi, il flusso freddo si riscalda immediatamente e non attraverserà la stanza lungo il pavimento, creando disagio.

Nel secondo caso, quando la batteria si trova lontano dalla finestra (vicino al muro):

  1. Attraverso una finestra o una valvola (parete / finestra) entra aria fredda.
  2. Poiché l'aria fredda è "più pesante" dell'aria calda, cade più in basso, verso la superficie del pavimento.
  3. Poiché la fonte di calore proprio accanto alla finestra non lo è, il flusso freddo continua a muoversi nella stanza, fino alla batteria. Mentre si muove, si mescola gradualmente con l'aria interna più calda, e alla fine raggiunge la batteria, dove si riscalda e sale più in alto.

Quindi, la corrente fredda non si riscalda immediatamente all'ingresso dalla strada, ma molto più tardi. Per questo motivo, la parte inferiore della stanza dalla finestra e alla batteria si rivela fredda - a causa di ciò che c'è disagio, e un regime di temperatura favorevole viene interrotto.

Qual è la differenza dal sistema forzato?

La differenza principale è breve: in un sistema naturale, i fan non sono utilizzati per creare un flusso d'aria, ma in un sistema forzato vengono utilizzati.

La ventilazione artificiale (forzata, meccanica) è più moderna, più produttiva, stabile e affidabile. La ragione è che le prestazioni dei ventilatori dipendono meno dalle condizioni meteorologiche - anche se la temperatura o la pressione cambiano sulla strada, è sempre possibile modificare la velocità di rotazione della girante aggiungendo o riducendo la quantità di aria che viene soffiata.

Nel sistema forzato, la fornitura e / o la rimozione (in questa foto) dell'aria è prodotta da un ventilatore

Lo schema obbligatorio è utilizzato dove è molto importante creare e mantenere un certo volume di ricambio d'aria e, se necessario, regolarlo nel range esatto:

  • nei locali di produzione;
  • negli uffici;
  • nei magazzini;
  • in luoghi con grandi concentrazioni di persone (centri commerciali, stazioni ferroviarie, complessi sportivi, ospedali, sale da concerto e così via);
  • in luoghi con alta umidità (piscine, negozi di verdure, complessi di produzione con aumento di calore e / o rilascio di umidità);
  • in luoghi in cui sostanze nocive e / o esplosive sono rilasciate nell'aria (complessi di produzione, stazioni di saldatura, negozi di tintura, negozi di mobili).

I sistemi di ventilazione con ricambio d'aria naturale per questi edifici non vengono quasi mai utilizzati. In alternativa, possono essere utilizzati se l'area della stanza è piccola.

Elenco degli elementi coinvolti nello scambio naturale d'aria

Nello schema di ricambio naturale dell'aria, possono essere usati i seguenti elementi:

  1. Nessuna fessura speciale, fori, perdite. Può essere, ad esempio, in vecchie finestre di legno o in vecchie case di legno.
  2. Aperture appositamente create: scoppi, abbaini. Sono realizzati in locali non residenziali.
  3. La finestra Aprire la foglia, una finestra leggermente aperta, slot nella modalità di microventilazione.
  4. Fornire la valvola dell'aria. Può essere a parete (montata a muro) o finestrata (montata su una finestra). Permette all'aria di penetrare anche quando la finestra è chiusa.
  5. Condotti (infatti - tubi che possono essere fatti di materiali diversi, hanno un diametro e una forma differenti della sezione). Attraverso di loro, l'aria può fluire (sia dalla strada che dall'esterno). Per l'afflusso non sono sempre e non è necessario. È dai tubi che i condotti di scarico sono fatti.
  6. Nell'albero di ventilazione. Il più delle volte è costruito in edifici a più piani. Infatti - un tubo di scarico alto con un grande diametro, che va dal primo all'ultimo piano ed esce dal tetto. In ogni appartamento su ogni piano - ci sono delle aperture che entrano nella ventilazione (sono fatte nelle cucine e nei bagni).
  7. Д умоходы (se la casa ha una stufa / camino). Inoltre, che attraverso di loro il fumo viene dato via con la combustione del carburante, possono svolgere il ruolo di un camino.
  8. Deflettori. Utilizzato per rafforzare il tiraggio nel tubo di scarico / camino.
  9. Griglie di ventilazione. Coprire le aperture dei condotti dell'aria e delle valvole di alimentazione (sia all'aperto che in strada). Esegui una funzione decorativa e proteggi il canale dall'ottenere detriti, uccelli e insetti diversi. Può differire per dimensioni, forma, materiale (plastica, metallo), area (area totale del reticolo e area della sezione live).
  10. Diffusori. L'analogo del ventrashet differisce in base al principio di funzionamento e aspetto.
  11. Valvole di flusso nell'anta (o nelle fessure sotto la porta). È necessario che l'aria interna possa passare dal punto di afflusso allo scarico, anche se le porte sono chiuse ermeticamente.
  12. Controllare la valvola. Può essere posizionato su condotti d'aria per impedire il passaggio di aria nella direzione sbagliata. Su questo è messo in sistemi forzati, ma in sistemi naturali è usato di rado.

Da sinistra a destra, dall'alto: la valvola della finestra, la valvola a muro, la griglia. In basso: anemostato, blowdown nella fondazione, deflettore

Tutti gli elementi non sono necessari per l'uso: alcuni sistemi (di piccole dimensioni) possono fare con un set più piccolo.

Tipi di sistemi di ventilazione naturale

Condizionalmente, tali sistemi possono essere suddivisi in base a 2 criteri:

  1. Con il metodo del dispositivo (esecuzione): canale o non canale.
  2. Per "intenzione": non organizzata o organizzata.

Ora considera le viste un po 'di più.

Il dispositivo del sistema channelless non richiede un'installazione speciale di condotti d'aria - il flusso d'aria viene effettuato attraverso finestre o valvole e la rimozione - attraverso le aperture dell'albero di ventilazione. Schema canali: richiede l'installazione di condotti d'aria (a parete e / o soffitto).

Un sistema non organizzato è un normale business per le vecchie case private, specialmente quelle in legno. L'afflusso d'aria viene effettuato attraverso perdite e crepe nelle pareti e la rimozione attraverso il camino della fornace. Schema organizzato - pianificato e organizzato deliberatamente.

Pro e contro di tale sistema

Ora diamo un'occhiata ai principali vantaggi e svantaggi.

Vantaggi di un sistema di ventilazione naturale:

  1. L'installazione economica. E gli elementi del sistema e la loro installazione sono relativamente meno costosi di quelli dei sistemi obbligatori.
  2. Economicità del servizio. In tali sistemi non vengono utilizzati apparecchi elettrici, il che significa che non ci saranno costi di elettricità.
  3. Nessun rumore dall'apparecchio in funzione. Nessun fan - niente fa rumore.
  1. Non c'è modo di pulire l'aria normalmente. Affinché il flusso d'aria possa passare attraverso l'elemento filtrante, ci deve essere una spinta stabilmente grande, che manca nel sistema naturale.
  2. Non è possibile regolare le prestazioni del sistema. Anche se apri le finestre intorno alla casa, questo non può sempre influire sulla ventilazione.
  3. Dipendenza dalle condizioni meteorologiche. Lo stesso giorno, lo scambio d'aria può variare notevolmente - da buono (per esempio - se soffia il vento) e quasi a zero, in un clima calmo e senza vento. Lo stesso vale per il periodo dell'anno: in inverno, la ventilazione può funzionare perfettamente, e in estate, al contrario, quasi non funziona.
  4. Attraverso finestre aperte e prese d'aria, si può sentire il rumore e anche la polvere e gli odori della strada possono penetrare.

Per quali edifici e locali è adatto?

La disposizione di tali sistemi è rilevante nelle seguenti regioni e località:

  • in regioni con un clima temperato e fresco (se il clima è caldo - allora la brutta copia naturale è peggiorata);
  • se non ci sono ostacoli naturali o artificiali intorno al vento (se ci sono grattacieli o un "muro" di alberi ad alto fusto attorno all'edificio a 2 piani, allora non ci sarà trazione normale nel suo condotto di ventilazione).

Schema approssimativo di ventilazione naturale

Di solito la ventilazione naturale è fatta in tali edifici e locali:

  1. Condomini a più piani. In essi, il sistema naturale è spesso integrato con cappe da cucina e da bagno - su richiesta dei proprietari dell'appartamento.
  2. Cottage estivi, piccoli cottage residenziali.
  3. Edifici non residenziali bassi edifici: capannoni, garage, fienili, servizi igienici di campagna.
  4. Locali non residenziali in case private: cantine, soffitte, locali caldaie.
  5. Piccole aree industriali / di stoccaggio / di lavoro e edifici, a condizione che non sostengano l'umidità elevata e non rilasciano sostanze pericolose o pericolose per l'uomo.
  6. Piccoli edifici agricoli, che contengono animali domestici: pollai, stalle, porcili.

Lo schema di ventilazione naturale in un appartamento (condominio)

Consideriamo brevemente come funziona ventsistma in un singolo appartamento in un condominio.

L'aria entra dalle finestre aperte e / o dalle valvole di alimentazione. L'estratto viene effettuato attraverso l'albero di ventilazione, i cui fori sono presenti in ogni cucina e in ogni bagno (bagno, toilette).

Dalla finestra al foro, il flusso d'aria attraversa la stanza attraverso le porte aperte o (se sono chiuse) attraverso le fessure sotto di loro o le griglie.

Lo schema di ventilazione naturale in una casa privata

Lo schema del sistema di ventilazione naturale nelle case private è leggermente diverso da quello del condominio. L'afflusso avviene anche attraverso finestre e / o valvole. Ma i pozzi di ventilazione nei cottage sono messi di rado (tranne che questo edificio è di diversi piani e con una cantina).

Di solito, l'aria viene rimossa attraverso:

  1. Camino del forno - se la casa ha una stufa / camino.
  2. Tubo di scappamento, che corre dalla cucina e dal bagno alla strada. Molto spesso viene ritirato dalla stanza attraverso il muro (orizzontalmente), e poi gira e passa verso l'alto, verso il tetto.

Calcolo della quantità d'aria

Il calcolo è necessario per determinare le caratteristiche del sistema:

  1. Numero di prese d'aria.
  2. La capacità delle valvole di aspirazione (poiché può variare a seconda del modello).

Di seguito presentiamo le norme stabilite da diversi documenti normativi:

  1. ABOK - standard dei materiali tecnici per il riscaldamento, la ventilazione, l'aria condizionata, l'approvvigionamento di calore e freddo, il microclima degli edifici.
  2. SNiP (abbreviato in "norme e regolamenti di costruzione") è il sistema di documenti normativi adottati dall'URSS, che standardizzano i requisiti per vari edifici.

Le norme di scambio aereo per gli edifici residenziali sono fornite in ABOK-1-2002. Questo documento specifica tali requisiti:

Quantità di aria, m³ / h per 1 persona

3 per ogni m² (se l'area della stanza è inferiore a 20 m²)

30 (standard medio per 1 inquilino adulto)

50, se il bagno combinato

25 - separato per bagno e toilette

Molteplicità: 1 volume all'ora

90 - se il fornello a gas

60 - se la cucina è elettrica

Ora citeremo le norme di SNiP. I dati dei documenti sono usati:

  • SP 55.13330.2011, a SNiP 31-02-2001 "Case unifamiliari";
  • SP 60.13330.2012 a SNiP 41-01-2003 "Riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell'aria";
  • С П 54.13330.2011 a SNIP 31-01-2003 "Edifici residenziali".

Residenziale, con un reperto permanente di persone

Almeno 1 volume all'ora

- (non è standardizzato, deve fornire l'afflusso specificato)

Area residenziale inferiore a 20 m²

3 m³ / h per ogni 1 m², per 1 persona

Locali residenziali che non vengono utilizzati

0,2 volume all'ora

Cucina con piastre elettriche

Cucina con fornello a gas

Scambio singolo + 100 m³ / h

Stanza con caldaia / caldaia a combustibile solido

Scambio singolo + 100 m³ / h

Bagno (bagno, WC)

Come puoi vedere, alcune norme sono parzialmente diverse l'una dall'altra. Pertanto, quando si progetta un sistema, è preferibile scegliere un indicatore più grande e, in generale, pianificare le prestazioni con un margine.

In realtà, questi stessi requisiti si applicano non solo ai sistemi naturali: sono uguali per la ventilazione forzata.

Più dettagliato e chiaro sul calcolo (video)

Regole per l'installazione di ventilazione naturale

Se decidi di equipaggiare un sistema del genere con le tue mani, vale la pena considerare tali regole e raccomandazioni:

  1. Posare l'asta di ventilazione (se lo sarà) non si trova sul bordo dell'edificio, ma tra le pareti della casa (come nei grattacieli). In questo caso, la ventilazione sarà sempre calda, e in inverno la temperatura dell'aria in esso contenuta e l'aria in strada saranno maggiori - e il tiraggio sarà migliore.
  2. Se il condotto di scarico scorre lungo la strada (ad esempio, viene ritirato dal muro immediatamente al primo piano e poi sale verso l'alto), si consiglia di isolarlo.
  3. La superficie interna della bocca dovrebbe essere il più piatta e liscia possibile. Qualsiasi ruvidità è un ostacolo al flusso d'aria, a causa del quale la spinta può diminuire.
  4. Assicuratevi di vedere che né all'interno del condotto di scarico, né nella parte superiore di esso - ci sono stati elementi di tenuta male (per esempio - un filo adesivo o un foglio di metallo sciolto). Con una forte attrazione, questa può diventare una fonte di rumore, che si sentirà in casa.
  5. Se si sceglie tra condotto ondulato e rigido. Ondulato - più facile da montare, ma a causa della superficie scanalata all'interno di questo canale crea più rumore, e la spinta in esso è più piccola. Un canale rigido è più difficile da montare, ma grazie a una superficie liscia, l'aria non crea rumore e passa più velocemente (la bozza è migliore).
  6. Se si sceglie la sezione del condotto. Canale rettangolare: occupa meno spazio, ma a causa degli angoli la spinta in esso è leggermente inferiore rispetto al round. Canale rotondo: richiede un po 'più di spazio, ma è più facile da montare e la spinta in essa è più alta.
  7. Non consentire modifiche brusche del diametro. Se il condotto sarà costituito da sezioni di diversi diametri, la transizione tra di loro dovrebbe essere liscia, con un angolo non superiore a 30 °.
  8. Nella parte superiore di ciascun tubo di scarico è meglio posizionare il deflettore. Questo prodotto coprirà le vie aeree da pioggia e neve, da insetti, pioppo di pioppo e altri detriti possibili, e inoltre aumenterà parzialmente il pescaggio.
  9. Ricorda che la ventilazione non è solo un estratto, ma anche un afflusso. Se si esegue correttamente il condotto di scarico, ma allo stesso tempo si installano finestre di plastica sigillate e non si presta attenzione all'arrivo di aria fresca, non ci sarà un normale ricambio d'aria. O le finestre dovrebbero essere tenute chiuse o installare le valvole di aspirazione.
  10. Il punto di scarico (ovvero l'apertura del condotto di scarico) deve essere posizionato il più in alto possibile, sotto il soffitto.
  11. Più sono pochi i passaggi del condotto dell'aria, meglio è. Dal punto di vista condizionale, ogni curva peggiora la spinta di circa il 10%. Se non puoi fare a meno di colpi di scena - se possibile, dovrebbero essere fatti senza problemi, senza angoli retti.

ricordare: il sistema naturale è lontano dall'ideale, anche se è fatto secondo tutte le regole e le norme. Pertanto, è meglio utilizzare un dispositivo forzato, ad esempio. Questo può essere un cappa da cucina in cucina, un cappuccio nel bagno o nel condotto. Non includerli necessariamente tutto il tempo, ma per ogni evenienza, per averne esattamente la pena.

Manutenzione e pulizia

L'uso di sistemi di ventilazione nel tempo porta alla loro contaminazione con polvere e altre piccole particelle.

Condotto di ventilazione sporco e pulito

Per capire che il sistema ha bisogno di essere controllato e pulito - è possibile dal tiraggio deteriorato. Se hai iniziato a sentire che l'aria nella casa diventa stantia, gli odori vengono rimossi più lentamente, l'umidità nel bagno sale - una chiara indicazione che la ventilazione è peggiorata.

In questo caso, è necessario:

  1. Pulire i dispositivi di alimentazione (valvole). Possono essere martellati sia dall'interno (nel caso, nel filtro, se ce n'è), sia all'esterno (sulle griglie esterne possono accumularsi diversi detriti: foglie, polvere, ragnatele).
  2. Pulire le griglie di ventilazione delle aperture di scarico. Soprattutto velocemente possono sporcarsi in cucina, dove viene l'aria dalla cucina, con particelle fini di grasso.
  3. Se questa è una casa a più piani: valutare visivamente le condizioni dell'albero di ventilazione. Per fare ciò, è necessario rimuovere la griglia e utilizzare un mirror per ispezionare il canale all'interno, se possibile. Se la miniera è danneggiata o intasata, non sarai in grado di pulirla da sola: devi chiamare l'amministrazione degli alloggi (o l'organizzazione che risponde allo stato di ventilazione della tua casa).
  4. Se questa è una casa privata: pulire l'albero di ventilazione (o il tubo di scarico, se è al posto della miniera) e / o il camino, se lo è.

Nelle nuove case, i problemi di ventilazione possono iniziare diversi anni dopo. Negli edifici condominiali costruiti più di un decennio fa - si verificano abbastanza spesso: a causa della disattenzione di persone responsabili, a causa di danni alla miniera, a causa delle azioni sbagliate degli inquilini, i cui appartamenti si trovano con te sullo stesso montante.

Ulteriori informazioni sulla pulizia dei condotti di ventilazione possono essere letti separatamente.

Come verificare l'efficienza dell'albero di ventilazione?

Per capire come funziona l'asta di ventilazione, puoi usare un sottile foglio di carta (un tovagliolo farà).

Per verificare, è necessario aprire una finestra / finestra in qualsiasi stanza e aprire le porte, in modo che il flusso d'aria passi facilmente dalla finestra alla cucina. La carta deve essere portata al reticolo, che copre la ventilazione. Se si "attacca" alla griglia, o sarà notevolmente attratta - c'è trazione e buona. Se è attratto debolmente - c'è trazione, ma debole. Se la carta non si muove, non c'è affatto trazione, o è molto debole.

Ventilazione naturale di edifici residenziali

L'efficienza della ventilazione dipende dalla qualità dell'aria che respiriamo. La sottostima degli effetti dello scambio d'aria sullo stato dell'aria negli appartamenti residenziali porta ad un significativo deterioramento del benessere delle persone che vivono in essi.

Snip 2.08.01-89 "Edifici residenziali" raccomanda il seguente schema di ventilazione di appartamenti: aria esterna fluisce attraverso le finestre aperte di salotti e rimosso attraverso griglie di scarico installati in cucine, bagni e servizi igienici. appartamento ricambio d'aria deve essere di almeno una delle due variabili: il totale estratti norma da servizi igienici, bagni e cucine, che a seconda del tipo di fornello è 110-140 m 3 / h, o tributari standard, pari a 3 m3 / h per m 2 di spazio vitale. Nelle case modello, di regola, la prima versione delle regole è decisivo per l'individuo - il secondo. Dal momento che questa versione della norma per un grande appartamento porta a irragionevolmente alti costi di aria di ventilazione, nella Mosca norme regionali MGSN 3.01-96 "edifici residenziali" previste per la ventilazione di locali che vivono con una portata di 30 m3 / h per persona. Nella maggior parte dei casi, le organizzazioni di progetto trattano questa norma come 30 m 3 / h per camera. Di conseguenza, nei grandi appartamenti comunali (non d'élite), lo scambio d'aria può essere sottovalutato.

Negli edifici residenziali di costruzione di massa, la tradizionale ventilazione di scarico viene tradizionalmente eseguita. All'inizio della costruzione di alloggi di massa, veniva utilizzata la ventilazione con i singoli canali di ogni griglia di scarico che erano collegati all'asta di scarico direttamente o attraverso un canale di raccolta nella soffitta. Negli edifici fino a quattro piani, questo schema è ancora applicato. Nelle case alte per risparmiare spazio ogni quattro o cinque piani diversi canali verticali erano combinati da una orizzontale, dalla quale un'ulteriore aria veniva diretta alla miniera lungo un canale verticale.

Allo stato attuale, la soluzione principale dei sistemi di ventilazione naturale per gli edifici a più piani è lo schema, che comprende un canale di raccolta verticale - il "tronco" - con rami laterali - "satelliti". L'aria entra nel ramo laterale attraverso una porta di scarico situata in cucina, bagno o toilette e, di norma, nella sovrapposizione interstiziale sopra il piano successivo, viene trasferita al canale di raccolta principale. Tale schema è molto più compatto di un sistema con canali individuali, può essere aerodinamicamente stabile e soddisfa i requisiti della sicurezza antincendio.

Ogni appartamenti verticali possono avere due "botte": quella fatta di transito aereo dalla cucina, dall'altro - dai servizi igienici e bagni. Consentito di utilizzare un "tronco" per cucine ventilazione e santehkabin condizione che il punto di attacco di rami laterali di un canale di raccolta sullo stesso livello deve trovarsi sopra il livello dello spazio servito da non meno di 2 m. Gli uno o due piani hanno spesso singoli canali che non sono correlato con un tronco "tronco" comune. Ciò si verifica se è strutturalmente impossibile collegare i canali del lato superiore al lato del tronco mediante lo schema generale.

Negli edifici tipici, l'elemento principale del sistema di ventilazione naturale è un ventblock dal pavimento al soffitto. Negli edifici costruiti su singoli progetti, i condotti di scarico vengono spesso eseguiti in metallo.

Il ventblock include una sezione del canale principale di uno o più rami laterali, nonché un'apertura che collega il blocco alla stanza assistita. Ora i rami laterali sono collegati al canale principale attraverso il 1 ° piano, mentre le soluzioni precedenti prevedevano il collegamento tra 2 e 3 e anche dopo 5 piani. L'articolazione interpiano dei blocchi di ventilazione è uno dei punti più inaffidabili del sistema di ventilazione degli scarichi. Per la sua sigillatura, a volte viene utilizzata malta cementizia, posta in opera all'estremità superiore del blocco sottostante. Quando viene installata l'unità successiva, la soluzione viene schiacciata e in parte si sovrappone alla sezione trasversale dei condotti di ventilazione, a seguito della quale le loro caratteristiche di resistenza cambiano. Inoltre, si sono verificati casi di tenuta a tenuta della giunzione tra i blocchi. Tutto ciò porta non solo alla indesiderata redistribuzione dei flussi d'aria, ma anche al flusso d'aria attraverso la rete di ventilazione da un appartamento all'altro. L'uso di sigillanti speciali porta comunque al risultato desiderato in condizioni di laboriosità dell'operazione di terminazione quando la giunzione è di difficile accesso.

Per ridurre la perdita di calore attraverso il soffitto all'ultimo piano e per aumentare la temperatura sulla superficie interna della maggior parte degli edifici standard di disegni multipiano prevede apparecchio "soppalco caldo" di circa 1,9 m di altezza. Esso riceve aria da diversi canali verticali prefabbricati, rendendo soppalco porzione orizzontale comune sistemi di ventilazione. Rimozione dell'aria dal vano sottotetto attraverso una sezione per ciascun albero di scarico casa, la cui imboccatura, conformemente SNP "edifici residenziali" si trova a 4,5 m al di sopra della soletta sopra quest'ultimo.

Allo stesso tempo, l'aria di scarico nell'attico non deve raffreddarsi, altrimenti la sua densità aumenta, il che porta al capovolgimento della circolazione o ad una riduzione della portata di scarico. Al piano dell'attico sopra il blocco di ventilazione, è sistemata una testa, all'interno della quale, di regola, i canali laterali dell'ultimo piano sono collegati a quello principale. Quando si lascia la testa nel "bagagliaio", l'aria si muove ad alta velocità, quindi l'aria di scarico dai canali laterali dell'ultimo piano viene risucchiata a causa dell'espulsione.

Poiché gli stessi ventilatori sono utilizzati negli edifici da 10 a 25 piani, per un edificio di 10-12 piani, la velocità dell'aria nel canale principale non è sufficiente per uscire dalla "soffitta calda" per espellere l'aria dal ramo laterale del piano superiore. Di conseguenza, in assenza di vento o di vento diretto verso la facciata opposta per l'appartamento in questione, non è raro il capovolgimento della circolazione e il soffiaggio dell'aria di scarico dagli altri appartamenti negli appartamenti dell'ultimo piano.

Calcolato per la ventilazione naturale è la modalità di ventilazione aperta a una temperatura ambiente di + 5 ° C e tempo senza vento. Con una diminuzione della temperatura dell'aria esterna, la spinta aumenta e si considera che l'aerazione degli appartamenti stia migliorando. Il sistema è calcolato separatamente dall'edificio. Allo stesso tempo, il flusso di aria di scarico è solo una componente del saldo dell'aria dell'appartamento in cui tranne che può svolgere un significativo flussi dell'aria ruolo o eksfiltruyuschegosya infiltrarsi attraverso le finestre e salire o scendere dalla appartamento attraverso la porta. In diverse condizioni atmosferiche e direzioni del vento, finestre aperte o chiuse, i componenti di questo saldo vengono ridistribuiti.

Oltre a progettare soluzioni delle condizioni del sistema e le previsioni - temperatura e vento - sul lavoro di ventilazione naturale influenzano l'altezza dell'edificio, il layout dell'appartamento, il suo rapporto con scale e unità di ascensore, la dimensione e la permeabilità delle finestre e la porta d'ingresso dell'appartamento. Pertanto, le norme di densità e dimensioni di queste recinzioni dovrebbero essere considerate rilevanti per la ventilazione, così come le raccomandazioni per la disposizione degli appartamenti.

L'ambiente dell'aria nell'appartamento sarà migliore se l'appartamento è dotato di una ventilazione a vista o ad angolo. Obbligatoria questa norma su SNiP "Edifici residenziali" è solo per edifici progettati per le regioni climatiche III e IV. Tuttavia, ora e per la zona di mezzo della Russia, gli architetti cercano di collocarsi nel condominio in modo che soddisfino questa condizione.

Alla porta d'ingresso alla SNiP'om piatta "Thermal Engineering" requisiti di alta integrità, fornendo permeabilità all'aria non superiore a 1,5 kg / h · m 2, che praticamente essere tagliato dall'albero scala-ascensore piatta. In condizioni reali, non è sempre possibile raggiungere la densità richiesta delle porte dell'appartamento. Sulla base di numerosi studi condotti negli attrezzature genio 80s TSNIIEP, MNIITEP'om, è noto che, a seconda del grado di compattazione valori portello portico di caratteristiche di resistenza aerodinamica differire quasi 6 volte. Perdita porte delle camere genera problemi di overflow dell'aria di scarico degli appartamenti ai piani più bassi della scala ai piani superiori della casa, con il risultato che anche con una ventilazione ben funzionante l'aria fresca è notevolmente ridotto. Negli edifici con un accordo unilaterale di appartamenti, questo problema è aggravato. Lo schema di formazione dei flussi d'aria in un edificio a più piani con porte di appartamenti sfuse è mostrato in Fig. 1. Un modo per combattere il flusso d'aria attraverso il pozzo delle scale e il pozzo dell'ascensore è la disposizione dei corridoi o dei corridoi del pavimento con una porta che separa l'unità degli scalini dagli appartamenti. Tuttavia, questa soluzione in caso di porte di appartamenti inadeguati aumenta il flusso orizzontale di aria da appartamenti unilaterali di fronte alla facciata sopravvento agli appartamenti dell'orientamento al vento.

Formazione di flussi d'aria in un edificio a più piani

La permeabilità all'aria delle finestre degli edifici residenziali secondo SNIP "Building Heat Engineering" non deve superare 5 kg / h · m 2 per finestre in plastica e alluminio, 6 kg / h · m 2 - per legno. Le loro dimensioni, in base alle norme di luce ambientale, determinati dalla SNIP "edifici residenziali", limitando il rapporto tra l'area di lucernari tutti i salotti e la cucina per l'appartamento superficie dei locali non superiore a 1: 5.5.

Con la ventilazione naturale degli scarichi, le finestre svolgono il ruolo di dispositivi di alimentazione dell'aria. Da un lato, la bassa permeabilità all'aria delle finestre porta ad una indesiderata riduzione dello scambio d'aria e, dall'altro, a un risparmio di calore per riscaldare l'aria di infiltrazione. Con insufficiente infiltrazione, la ventilazione viene effettuata attraverso finestre aperte. L'incapacità di regolare la posizione dei volantini delle finestre fa sì che gli inquilini li usino a volte solo per la ventilazione a breve termine dei locali, anche con una tangibilità materiale nell'appartamento.

Una variante alternativa dell'afflusso non organizzato sono dispositivi di alimentazione di vari progetti installati direttamente in recinti esterni. Il posizionamento razionale dei dispositivi di trattamento dell'aria in combinazione con la possibilità di regolare il flusso dell'aria di alimentazione consente di considerare la loro installazione abbastanza promettente.

Studi su vasta scala e numerosi calcoli delle condizioni dell'aria dell'edificio hanno permesso di rivelare le tendenze generali nei cambiamenti nelle componenti del bilancio aereo degli appartamenti quando cambiano le condizioni meteorologiche per diversi edifici.

Varianti di posizionamento di aeromat

Quando la temperatura dell'aria esterna diminuisce, la proporzione della componente gravitazionale aumenta nella differenza di pressione all'esterno e all'interno dell'edificio, il che porta ad un aumento dei costi di infiltrazione attraverso le finestre su tutti i piani dell'edificio. Più significativamente, questo aumento colpisce i piani inferiori dell'edificio. Un aumento della velocità del vento a una temperatura esterna costante provoca un aumento della pressione solo sulla facciata sopravvento dell'edificio. Il cambiamento più significativo nella velocità del vento influenza i differenziali di pressione nei piani superiori degli edifici alti. La velocità e la direzione del vento esercitano un'influenza maggiore sulla distribuzione dei flussi d'aria nel sistema di ventilazione e sui costi di infiltrazione rispetto alla temperatura dell'aria esterna. Una variazione della temperatura dell'aria esterna da -15 ° С a -30 ° С porta allo stesso aumento di ricambio d'aria nell'appartamento e un aumento della velocità del vento da 3 a 3,6 m / s. L'aumento della velocità del vento non influisce sul consumo di aria rimossa dall'appartamento della facciata a vento, ma con cattive porte d'ingresso, l'afflusso in esse diminuisce attraverso le finestre e aumenta attraverso le porte d'ingresso. L'influenza della pressione gravitazionale, del vento, della pianificazione e della resistenza alla permeabilità all'aria delle strutture di contenimento interne ed esterne degli edifici di alto livello è espressa in maniera più netta che negli edifici di piani di piccole e medie dimensioni.

valvole di alimentazione del regime controllato montato sulla parete 1. Regolazione manopola 2. Il coperchio di plastica a base di nitrile-butadiene-stirene 3. Filtro assemblaggio PPI-regolazione 15 4. 5. L'alloggiamento di plastica a base di un copolimero di acrilonitrile, butadiene e stirene 6. posa della plastica termoplastica e gomma 7. il passaggio di aria di aspirazione diametro 133/125 HDPE 8. Silenziatore lana minerale 9. reticolo esterno US-AV alluminio stampato, dotato di maglie per impedire l'ingresso di insetti s

In connessione con l'installazione delle finestre nella costruzione del dispositivo denso unico sistema di scarico è inefficace. Pertanto, per gli appartamenti fornitura di afflusso utilizzati come vari dispositivi (finestre speciale aeromaty avente un gran trascinamento e non passa il rumore dall'esterno (Fig. 2), le valvole di alimentazione dell'aria in pareti esterne (Fig. 3) ed è progettato ventilazione meccanica è.

All'estero, i sistemi di ventilazione meccanica degli scarichi sono diventati molto diffusi nella costruzione di alloggi, in particolare per i grattacieli. Questi sistemi si distinguono per il lavoro stabile in tutti i periodi dell'anno. La presenza di ventilatori da tetto a bassa rumorosità e affidabilità (i ventilatori analoghi sono dotati di scivoli per la spazzatura) ha reso tali sistemi sufficientemente massicci. Per il flusso d'aria negli attacchi della finestra, di norma vengono installati aeromati.

Sfortunatamente, l'esperienza domestica di usare la ventilazione meccanica comune all'edificio o al montante è associata a una serie di problemi, come dimostra l'esempio dell'operazione a Mosca di dozzine di edifici di 22 piani della serie I-700A. Secondo lo stato dell'ambiente aereo, sono stati riconosciuti come emergenza in una volta. La conseguenza di difetti strutturali e di installazione, nonché di cattiva operatività (ventilatori folli), non è sufficiente a rimuovere l'aria in generale da tutti gli appartamenti e a farla scorrere da un appartamento a un sistema non funzionante. Si notano altre carenze associate alla scarsa tenuta dei sistemi e alla complessità della loro regolazione dell'installazione.

In una posizione migliore, in termini di funzionamento del ventilatore, ci sono appartamenti con ventilatori individuali. Questi includono gli appartamenti di una serie di edifici standard in cui sono installati piccoli ventilatori assiali in condotte di scarico individuali negli ultimi piani.

Un gran numero di denunce relative al funzionamento dei sistemi di ventilazione naturale ha reso legittima la domanda: un tale sistema può funzionare bene in condizioni climatiche diverse? La risposta a questa domanda è stata decisa per essere ottenuta mediante modellizzazione matematica utilizzando un esame congiunto della modalità aerea di tutti i locali dell'edificio con un sistema di ventilazione che consente di rivelare un affidabile quadro qualitativo e quantitativo della distribuzione dei flussi d'aria nell'edificio e nel sistema di ventilazione.

Per lo studio, è stato scelto un edificio di undici piani ad un piano in cui tutti gli appartamenti hanno una ventilazione angolare. Gli ultimi due piani sono occupati da appartamenti a due livelli. finestre quadrate e la loro traspirabilità nell'edificio soddisfano gli standard così come porte e traspirabilità (permeabilità all'aria finestre 1 ° piano era di 6 kg / h · m 2, e la porta - 1,5 kg / h · m 2). Nella tromba delle scale su tutti i piani ci sono finestre. In ogni appartamento ci sono due "bauli" di sistemi di ventilazione naturale di scarico, realizzati in metallo. Tutti i sistemi di ventilazione sono stati adottati così come sono stati progettati dall'organizzazione di progettazione. I canali di trunking sono forniti con lo stesso diametro in altezza. Anche i diametri dei rami laterali sono uguali. Per i rami laterali vengono selezionati diaframmi che equalizzano il consumo di aria di scarico dei pavimenti. L'altezza dell'albero al di sopra del pavimento del piano tecnico superiore aumenta di 4 m.

I calcoli sono stati utilizzati per determinare i costi dell'aria che compongono il bilancio dell'aria di ciascun appartamento a varie temperature esterne, velocità del vento e con finestre aperte e chiuse.

Oltre alla forma di realizzazione di base sopra descritto, varianti considerate con porte appartamento adeguata permeabilità all'aria di 15 kg / h · m 2 ad una differenza di pressione di 10 Pa e con finestre, fornendo permeabilità all'aria di 10 kg / h · m 2 al primo piano ad una temperatura esterna di -26 ° C.

I risultati del calcolo per un appartamento con il flusso di scarico richiesto di 120 m 3 / h · m 2 sono mostrati in Fig. 4.

La figura 4a mostra che le finestre standard e porte chiuse e foglie finestra costi rimossi attraverso un ventilatore dell'aria di scarico è praticamente uguale a spese infiltrazione di aria durante la stagione fredda, quando il vento e senza vento. Attraverso le porte dell'appartamento, non vi è praticamente alcun movimento dell'aria (tutte le porte funzionano sull'ingresso ad una velocità di 0,5 - 3 m 3 / h · m 2). Attraverso le facciate sopravvento e sopravvento, si osserva l'infiltrazione. Le spese al piano superiore sono per un appartamento a due livelli, il che spiega l'aumento dei costi. Si è visto che la ventilazione funziona abbastanza uniforme, ma con le finestre chiuse gli standard non viene eseguita la ventilazione anche quando la temperatura esterna -26 ° C, e un vento di testa a 4 m / s su una delle facciate della casa.

In fig. 4b mostra il cambiamento dei flussi d'aria della stessa versione delle recinzioni nell'edificio, ma con i piloni aperti. Le porte isolano ancora gli appartamenti di tutti i piani dalla scala. A + 5 ° C e senza vento, lo scambio d'aria degli appartamenti è vicino a quello normativo con una leggera eccedenza nei primi piani (curve 3). A una temperatura esterna di -26 ° C e un vento di 4 m / s, lo scambio d'aria supera la normativa di 2,5 - 2,9 volte. E le facciate ventilate della facciata al vento (curva 1n) funzionano sull'afflusso e sul deflusso sul cofano (curva 1b). Il sistema di ventilazione rimuove l'aria con una notevole sovra-spesa. La stessa figura mostra il consumo d'aria nel periodo caldo dell'anno (temperatura dell'aria esterna dai parametri A). La differenza tra la temperatura ambiente e quella dell'aria interna è di 3 ° C. A un vento di 3 m / s attraverso le finestre di una facciata l'aria entra (curva 5n), attraverso le finestre dell'altra - viene rimossa (curva 5b). Lo scambio d'aria è sufficiente. Con l'assenza di vento (o con una facciata a vento), tutte le finestre compensano il cofano, che è compreso tra il 35 e il 50% della norma (curve 4).

Le figure 4c e 4d illustrano le stesse modalità delle figure 4a e 4b, ma con porte con maggiore permeabilità all'aria. Si può vedere che la ventilazione è ancora stabile. finestra chiusa lascia l'aria di fluire attraverso la porta dell'appartamento aprire leggermente quando - nei piani inferiori della aria fuoriesce attraverso la porta per la tromba delle scale, in alto - entra l'appartamento. In fig. 4g, il flusso d'aria attraverso le porte fa riferimento alle opzioni 1 e 5. Nelle opzioni 3 e 4, il flusso d'aria attraverso le porte è trascurabile.

Varianti di finestre e porte di alta permeabilità all'aria con finestre chiuse sono mostrate in Fig. 4d. I calcoli mostrano che con le finestre permeabili all'aria, l'infiltrazione fornisce un tasso di ventilazione dell'aria solo nel periodo più freddo dell'anno.

conclusione

Negli appartamenti con orientamento bilaterale, la ventilazione naturale può funzionare bene per la maggior parte dell'anno, se è stata progettata e installata correttamente. Nella stagione calda, solo l'effetto del vento può fornire lo scambio d'aria richiesto.

Le moderne norme sulla permeabilità all'aria delle finestre ti fanno pensare a misure speciali per assicurare l'afflusso dell'aria esterna negli appartamenti.

Un miglioramento significativo delle condizioni dell'aria degli edifici residenziali può essere raggiunto se la permeabilità all'aria delle porte dell'appartamento è più vicina alla normativa. Da un lato, la norma della permeabilità all'aria potrebbe essere leggermente aumentata, e dall'altra parte, è necessario dare un approccio al calcolo della resistenza richiesta alla permeabilità all'aria delle porte dell'appartamento. Ora è impossibile trovare le porte appropriate per la norma, per gli edifici di piani e piani diversi, tenendo conto dei fattori climatici.

EG Malyavina // Perdita di calore dell'edificio: manuale di riferimento //

Regole per il dispositivo di ventilazione naturale

L'uso di moderne strutture per finestre e porte diventa spesso la causa principale del microclima della casa. Per entrare in una stanza con una quantità sufficiente di aria fresca devi ventilare giornalmente le stanze.

Lo schema di progettazione di sistemi di ventilazione della casa.

Ma anche questo non porta buoni risultati. La migliore soluzione in questo caso è la ventilazione naturale di qualità.

Caratteristiche del sistema di ventilazione

Questo sistema di ventilazione della stanza è considerato il più semplice ed economico. Quando è installato, devono essere considerati due indicatori (temperatura e pressione) e tre regole (le masse d'aria fredda si trovano nella parte inferiore della stanza, l'aria calda è diretta verso l'alto, l'aria fredda sposta l'aria calda).

Al centro del lavoro di ventilazione naturale è il principio della forza di trazione, che nasce come risultato di vari indicatori di temperatura all'interno della casa e dall'esterno della stanza. Maggiore è la differenza di temperatura, migliori sono le funzioni di ventilazione naturale.

I principali vantaggi del sistema sono:

  • Assenza di spese per il pagamento dell'energia elettrica;
  • non è necessario installare apparecchiature costose;
  • creare un microambiente favorevole nella stanza;
  • mancanza di manutenzione e riparazione (solo pulizia periodica);
  • lungo periodo di funzionamento.

Il sistema di ventilazione deve soddisfare i seguenti requisiti:

Tabella per il calcolo del diametro dei condotti

  • rimozione rapida di aria sporca dal bagno e dalla cucina;
  • assenza di correnti d'aria;
  • fornitura ininterrotta di aria fresca a stanze diverse;
  • Raffreddamento minimo dell'aria ambiente.

In base ai requisiti e tenendo conto del principio di ventilazione, le aperture per l'ingresso di aria fresca sono realizzate nella parte inferiore della stanza e per rimuovere l'aria di scarico, dall'alto della stanza.

Sfumature di design

Il sistema di ventilazione è necessariamente creato tenendo conto della posizione di altre utenze (riscaldamento, cablaggio elettrico, impianto antincendio). Pertanto, la pianificazione della sua collocazione viene effettuata nella fase di progettazione di lavori di riparazione o di costruzione di una nuova casa.

Ci sono diverse regole per dotare la ventilazione. Il più importante di loro sono:

Lo schema di ventilazione naturale.

  1. Il condotto di scarico si trova sopra il tetto dell'edificio. Più alto è, meglio è.
  2. La superficie dei canali deve essere il più liscia e pulita possibile e la sezione trasversale deve essere della stessa dimensione.
  3. Le griglie per l'aria di scarico sono poste ad una distanza di 8-10 cm dal soffitto.
  4. I tubi di scarico si trovano in posizione verticale. Lo scostamento consentito non deve superare i 35 °. Se ci sono canali orizzontali, si consiglia di utilizzare un ventilatore.
  5. Isolamento obbligatorio dei tubi di ventilazione. Quando i canali si bloccano, l'efficienza del sistema diminuisce.
  6. Se c'è un caminetto nella stanza, è installato un tubo di ventilazione supplementare. Altrimenti, il sistema del camino compenserà la mancanza di aria pompandola fuori dai condotti di ventilazione.
  7. Garantire una corretta circolazione dell'aria. È impossibile consentire che i flussi di aria esausta siano stati inviati da stanze più inquinate a una stanza meno inquinata. Ad esempio, dal cofano, che si trova nel bagno, nel canale situato nella camera da letto.
  8. Il calcolo del numero di elementi dei sistemi di ventilazione viene effettuato tenendo conto della posizione delle pareti divisorie, delle porte interne e delle finestre con doppi vetri di plastica.
  9. Non ci dovrebbe essere un condotto di ventilazione comune in una sola volta per due stanze. Questo può portare al movimento dell'aria di scarico tra le stanze, piuttosto che all'uscita.

Alcuni proprietari di casa potrebbero dover affrontare un problema del genere, ad esempio tirando aria attraverso il tubo di scarico. Ciò significa che in fase di progettazione, le dimensioni della pendenza del tetto non sono state prese in considerazione o è stato installato un tubo di scarico corto. Spesso, questo problema può essere risolto solo collegando dispositivi di scarico speciali al tubo.

Lavori di installazione

Per il dispositivo del sistema di ventilazione, saranno necessari tali materiali e strumenti:

Tabella delle caratteristiche comparative della ventilazione naturale e forzata.

  • tubi di plastica e di amianto;
  • reticolo;
  • maglia;
  • falda;
  • isolamento;
  • pugno;
  • un puzzle;
  • cacciavite;
  • trapano;
  • un set di cacciaviti;
  • pinze;
  • coltello;
  • collari;
  • adattatori.

Le dimensioni del condotto di ventilazione sono influenzate dall'area della stanza e dalla necessità di aria fresca. In media, per 1 m² di spazio abitativo, l'immissione di aria fresca dovrebbe essere di 3 m³ / h. Se l'area della stanza è di 15-20 m², per 1 ora l'afflusso ottimale di aria fresca è di 45-60 m³.

Va notato che la necessità di aria fresca in cucina e bagno è molto più alta che nella camera da letto o nel soggiorno.

Indipendentemente dall'area della stanza, l'aria fresca in cucina dovrebbe essere fornita nella quantità di 70-75 m³ / h, e nel bagno - 50-55 m³ / h.

Schemi schematici di alcuni sistemi di ventilazione naturale di edifici residenziali.

Nelle pareti, il cui spessore supera i 38 cm, la ventilazione naturale è costituita da numerosi canali con una sezione di 13x13 cm Il modo migliore per posizionare il muro con la ventilazione è la parte centrale della casa. La distribuzione della ventilazione dal centro al resto dei locali viene effettuata con l'aiuto di tubi di plastica con un diametro di 10-15 cm. I condotti di ventilazione in ogni stanza sono diretti al tubo comune e verso l'esterno.

Il sistema di scarico è costituito da un tubo, il cui spessore minimo supera i 60 cm. Se la larghezza è inferiore, nei giorni invernali subirà un rapido raffreddamento. E questo è irto del fatto che l'interno della casa sarà inondato di aria fredda. Sulla strada il tubo viene visualizzato sopra la cresta del tetto.

Per rimuovere efficacemente l'aria in ogni stanza, vengono prodotte piccole finestre nel canale. Sono chiusi con una griglia. estremità dei tubi canale sono collocati serrande stretti sono progettati per rimuovere la polvere e detriti.

Se la casa ha vecchie finestre in legno, l'afflusso di aria fresca passa attraverso le fessure. L'aerazione è un altro modo di ventilare la stanza. In presenza di moderni design delle finestre, l'ossigeno entra nella stanza attraverso le valvole di alimentazione, che sono realizzate nella parete sotto la finestra o nella finestra stessa.

Un sistema di scambio d'aria naturale prevede la presenza di porte nella stanza dotate di griglia di ventilazione. L'anta può essere realizzata in modo tale che tra esso e il pavimento vi sia uno spazio di 2 cm.

Migliorare il flusso di aria fresca ed escludere la comparsa di odore di muffa, che è la causa di cattive condizioni di salute, è possibile installando una valvola di alimentazione aggiuntiva. Se c'è una muffa nella stanza, ciò indica un deflusso insufficiente di flussi di aria di scarico. Si dovrebbe pensare alla creazione di ventilazione forzata.

In ogni caso, tutti gli esperti raccomandano nel bagno di installare nei ventilatori del canale, che estraggono l'aria di scarico verso la strada. In cucina deve essere installato l'estrattore.

Controllo del funzionamento della ventilazione e pulizia dei canali

Dopo 3-4 anni dopo l'installazione e l'uso attivo della ventilazione naturale è necessario assicurarsi del suo normale funzionamento. Per fare ciò, hai bisogno di una striscia di carta o un giornale della lunghezza di 20 cm e una larghezza di 3 cm.

La carta è portata alla bocca. Il sistema di ventilazione funziona bene se la carta viene deflessa o legata nel foro. Se non avesse rifiutato (o non negato), quindi le prestazioni di ventilazione deteriorata.

Con l'aiuto della carta, viene verificata anche la disponibilità di un flusso d'aria di alta qualità. Per questo, tutte le finestre e le porte sono aperte. Se la carta ha deviato o spostato nel foro, il condotto di ventilazione è in condizioni normali. Altrimenti, in qualche punto del canale si è formato un blocco.

È vietato controllare il funzionamento del sistema con una candela o un accendino. Il condotto di ventilazione può contenere fumi di gas combustibile.

Se la ventilazione si deteriora, i canali vengono puliti. Ogni buca è controllata. La presenza di una differenza significativa quando si rifiuta una carta indica collegata condotte all'interno dei locali.

Questo problema viene risolto utilizzando un cavo flessibile in acciaio, sul quale è posizionato un tappeto comune per i piatti. Ruff salta ordinatamente il canale. La spazzatura dovrebbe cadere sul fondo della bocca. Per rimuovere i detriti rimanenti, è necessario utilizzare un aspirapolvere dotato di un tubo lungo. Come tubo può essere utilizzato un pezzo di tubo flessibile per l'irrigazione.

Se non vengono rilevati detriti, il canale principale è intasato. Per pulirlo occorrerà una grande gorgiera e una barra di metallo (o asta con un gancio).