Installazione verticale dei condizionatori d'aria del canale

Con qualsiasi riferimento al sistema di condizionamento, qualsiasi utente poco sofisticato immagina immediatamente un tipico sistema split con una disposizione orizzontale dell'unità interna. Questa rappresentazione stereotipata non è casuale, dal momento che sono i condizionatori d'aria posizionati orizzontalmente che occupano la più grande nicchia nel mercato delle apparecchiature di raffreddamento. Esiste un'alternativa a un tale fattore di forma? Proviamo a capire questa domanda.

Climatizzatore verticale, che cos'è?

Non molto tempo fa, sul mercato sono apparse nuove offerte, da noti fabbricanti di apparecchiature per il clima, presentate dalla classe dei condizionatori verticali. Infatti, agli utenti viene offerto lo stesso familiare sistema di split. L'unico, e a questo tasto, la differenza è l'orientamento dell'unità interna. Ha una disposizione verticale, altrimenti ha lo stesso "riempimento" interno, che include i seguenti elementi:

  • Evaporatore-scambiatore di calore
  • Ventilatore
  • Il sistema di filtrazione
  • Veneziane controllate

Il funzionamento di una tale unità interna è simile al funzionamento di un'unità di sistema split orizzontale standard. Perché allora abbiamo bisogno di un condizionatore verticale, se i principi del suo funzionamento non sono diversi?

Tali blocchi interni sono convenienti per il loro orientamento, il che consente di riempire una nicchia o un angolo vuoto della stanza. Tali soluzioni hanno un significato decorativo piuttosto, per altri aspetti, l'unità interna verticale svolge tutte le stesse funzioni di raffreddamento.

Ci sono anche alcune differenze nel layout interno: è possibile installare diversi ventilatori tangenziali e un sistema di tende laterali può essere utilizzato per distribuire uniformemente e in modo più uniforme i flussi d'aria lungo le pareti (per evitare la comparsa di zone non soffiate e aree di disagio).

Al momento attuale sono offerte varie varianti di moduli verticali, rappresentati da dispositivi inverter, che hanno l'intera serie di vantaggi di questo tipo di azionamento. Inoltre, un'unità verticale può diventare un elemento di un sistema multi-split utilizzando un modulo esterno per il collegamento di diverse unità interne situate in diverse zone della stessa stanza o anche in stanze diverse.

Vantaggi e svantaggi dei condizionatori d'aria verticali

I principali vantaggi di tali sistemi sono:

  • Compattezza e invisibilità (tali condizionatori d'aria non colpiscono tanto l'occhio quanto l'orizzontale)
  • Capacità di riempire aperture e nicchie vuote
  • Design elegante e moderno con imbottitura decorativa migliorata
  • L'installazione angolare è possibile (con l'uso di adattatori e dispositivi di fissaggio appropriati)
  • Un piccolo livello di rumore paragonabile ai moduli orizzontali standard

La funzionalità di un climatizzatore verticale è generalmente simile ai soliti sistemi split e implica la possibilità di utilizzare tutte le funzioni necessarie, ad esempio:

  • Funzionamento del telecomando
  • Funzionamento in modalità economica
  • Usando il timer, ecc.

Ci sono i loro difetti nell'installazione verticale:

  • Il costo di tali moduli è piuttosto alto
  • Richiederà un'installazione più complicata (questo vale anche per la posa di tracce di calore)
  • Non sono adatti per locali di forma complessa, con aperture strette e alcove
  • I climatizzatori verticali non sono sempre in grado di creare un microclima interno ottimale con un soffitto alto

Inoltre, va ricordato che il mercato dei modelli verticali non è così saturo, dal momento che tali condizionatori d'aria non sono ancora riusciti a ottenere una popolarità significativa, il che significa che gli utenti potrebbero incontrare alcune difficoltà nella scelta del modello più adatto.

Condizionatori a parete verticali

Condizionatori a parete monocomponente e monoblocco per la casa

I climatizzatori più popolari sono i modelli fissi di pareti domestiche, in quanto sono spesso installati in appartamenti, case private e piccoli uffici. Sono:

  • avere un funzionale vario e conveniente;
  • perfettamente freddo, calore, arieggiare e disidratare l'aria;
  • sta relativamente poco;
  • hanno una vasta gamma di capacità, progettate appositamente per locali fino a 35-40 m².

Sebbene alcuni produttori dispongano di condizionatori domestici a parete con una capacità in grado di raffreddare fino a 100 m², vale a dire 10 kW. È necessario decidere immediatamente i tipi di installazioni a parete e la loro disposizione interna.

Tipi di condizionatori d'aria a parete

È generalmente accettato che tali dispositivi siano uno dei tipi di sistemi split, che è un'installazione a due componenti. La struttura comprende due blocchi: esterno e interno. Il primo si trova sul muro esterno dell'edificio fuori dalla finestra o fissato al balcone se non è possibile installarlo sulla facciata. Il secondo modulo (ambiente) è montato sulla piastra di montaggio sulla parete nella stanza, tenendo conto delle regole di posizionamento rispetto alla particolare area residenziale.

Tra un moduli a parete in condizionatori d'aria per uso domestico sono collegati da utenze elettriche e percorso freon (tubazioni) attraverso il quale circola refrigerante - contenente fluoro composto idrocarburico, che cambia il suo stato durante il ciclo frigorifero a compressione di vapore.

blocchi verticali del sistema split montato a parete CARRIER

I progressi non si fermano, quindi alcuni produttori hanno rivolto la loro attenzione al rilascio di sistemi split non standard, ovvero sistemi con un'unità verticale a parete, come i condizionatori inverter CARRIER. Montare questo dispositivo nell'angolo della stanza. La distribuzione di aria fredda o riscaldata percorre le pareti, il che esclude la formazione di zone con temperature diverse.

Ma al momento molti degli edifici oggetto del divieto esistente sul deterioramento dell'aspetto esteriore della struttura architettonica, per cui l'unità esterna o nascosta sull'altro lato dell'edificio, o acquistare un condizionatore parete senza unità esterna, che è un pezzo unico in cui tutti i componenti si trovano in un unico alloggiamento.

Condizionatore d'aria a parete

elementi di unità interna

Come già accennato, il sistema split e il sistema di climatizzazione monoblocco sono diversi nel loro design. Ciò che il climatizzatore a parete a due componenti è composto è chiaramente visibile nella foto:

  1. pannello di protezione esterno.
  2. filtro.
  3. filtro deodorante.
  4. ventilatore.
  5. evaporatore (scambiatore di calore).
  6. tapparelle orizzontali.
  7. visualizzazione.
  8. tende verticali.

Il pannello può essere facilmente rimosso se necessario per pulire i filtri o ripararli.

Il primo filtro è solitamente responsabile della pulizia approssimativa. Detiene grandi particelle di polvere, sporcizia, lana, polline.

Il filtro deodorante (più spesso carbone o elettrostatico) rimuove gli odori e le piccole particelle di frammenti di polvere. Non tutti i condizionatori domestici sono dotati di questo elemento, ma questo fatto non ha conseguenze negative per il funzionamento del dispositivo.

Il ventilatore è responsabile della circolazione dell'aria attraverso l'evaporatore e il suo flusso nella stanza.

Nello scambiatore di calore, l'aria viene riscaldata / raffreddata. Tipicamente, questo assieme è costituito da tubi di rame e piastre di alluminio che girano attorno alla ventola.

Attraverso le persiane orizzontali, l'aria viene distribuita sul piano orizzontale. Possono operare in modalità automatica o essere fissati nella posizione invariata.

Il pannello di visualizzazione a LED visualizza informazioni sui parametri operativi correnti (temperatura, modalità operativa) e codici di guasto (errori).

Le tende verticali distribuiscono l'aria in direzione verticale a destra ea sinistra. Possono essere controllati tramite il telecomando o impostare manualmente la posizione desiderata.

unità di unità esterna

L'unità di lavoro principale del climatizzatore a parete si trova nell'unità esterna, la cui composizione è chiaramente visibile nella seguente immagine:

  1. compressore.
  2. valvola di modo.
  3. consiglio di amministrazione.
  4. ventilatore.
  5. condensatore.
  6. filtro del sistema freon.
  7. connessioni choke.
  8. pannello protettivo (rimovibile).

Il compressore dell'unità esterna è responsabile della circolazione del refrigerante attraverso il circuito frigorifero, comprimendo il refrigerante ad alta pressione. Questa è l'unità di lavoro principale del condizionatore d'aria. La sua rottura comporta costose riparazioni o la sostituzione del dispositivo con una nuova.

La valvola a quattro vie è responsabile della commutazione delle modalità da freddo a caldo e viceversa.

La scheda di controllo è il controllo elettronico di tutte le funzioni del dispositivo.

A casa condizionatori d'aria con un tipo di muro di collocamento, in presenza di controllo inverter del compressore, è collocato nell'unità esterna, e per quelli non invertiti nell'unità ambiente.

Il ventilatore di solito ha diverse velocità di rotazione. È responsabile della creazione di un flusso d'aria che soffia il condensatore.

Nel condensatore, il freon è raffreddato e condensato.

Il filtro del sistema freon protegge il condensatore dall'ingresso di particelle estranee e inclusioni durante l'installazione.

Le connessioni del connettore sono collegate alle comunicazioni dell'interconnessione - percorso Freon.

Il pannello protettivo protegge le connessioni dello starter da danni meccanici ed effetti atmosferici.

Tutto ciò in cui sono composti i sistemi split per pareti, è assemblato in un'unica unità con climatizzatori monoblocco. Ma la presenza di un compressore all'interno della stanza non rende il lavoro di un moderno climatizzatore a parete senza un'unità esterna rumorosa. È compatto, silenzioso e ha eccellenti caratteristiche prestazionali, ma questo sarà discusso ulteriormente.

Caratteristiche tecniche e caratteristiche del lavoro dei climatizzatori per pareti domestiche

Circuito condizionatore monoblocco a parete

Non vi è alcuna differenza significativa tra i sistemi split e i climatizzatori a parete monoblocco.

Sia gli impianti monocomponenti sia quelli bicomponenti hanno una vasta gamma di temperature di esercizio per il freddo e il caldo. I modelli più moderni sono di dimensioni compatte. Nei monoblocchi, lo spessore del dispositivo è di circa 20 cm, il che lo rende indispensabile nelle piccole stanze. Il consumo di energia è piccolo, quindi, nei principali sistemi di pareti moderne corrispondono alla classe di consumo di energia del gruppo A. L'uso di Freon 410 a basso impatto ambientale consente di chiamarli ambientalmente sicuri.

Certamente, il sistema di climatizzazione a due componenti ha caratteristiche di rumore più basse rispetto ai condizionatori d'aria a parete monoblocco, ma il livello sonoro medio nel secondo di solito non supera 32-36 dB. Ciò è significativamente meno caratteristiche di rumore della stessa finestra o condizionatori d'aria mobili, se confrontiamo con dispositivi a parete monocomponente.

condizionatore d'aria della parete della famiglia

Il funzionamento funzionale di entrambi non ha differenze serie. Proprio come i sistemi split, i climatizzatori a parete che non dispongono di un'unità esterna possono funzionare a freddo / caldo e scaricare o ventilare l'aria. Sono controllati dal telecomando o dal pannello di controllo situato sul modulo stesso.

Un sistema di filtrazione multistadio, autodiagnostica con segnale acustico, antigelo, timer, un sonno confortevole e altre modalità e funzioni fanno tutti parte di un dispositivo monocomponente.

Come vantaggi è possibile notare in molti presenza di condizionatori a parete monoblocco:

  • alimentazione e ventilazione di scarico, che pre-purifica l'aria;
  • riscaldatore ad alta efficienza, con il quale il dispositivo funziona a -15 ° C in strada;
  • uno speciale sistema di drenaggio della condensa senza appendere il tubo di scarico all'esterno;
  • un esclusivo distributore d'aria di scansione (anche se le moderne divisioni sono dotate anche di questi).

climatizzatore monoblocco CLIMER VX 32 POLAR

Quando installato, questo condizionatore d'aria è collegato alla piastra di montaggio sulla parete, in cui sono stati precedentemente realizzati due fori di ventilazione. Il dispositivo è fissato in posizione con le viti e i fori sono coperti con speciali griglie di protezione. Tutta l'installazione richiede un paio d'ore.

Uno svantaggio significativo è il prezzo di tale acquisizione. Supera significativamente il costo di un sistema di tipo split-wall.

Ma i nuovi dispositivi a due componenti non sono inferiori alla perfezione dei monoblocchi. Come già accennato in precedenza, le divisioni iniziarono a essere prodotte con blocchi a muro nella modalità di installazione verticale, mantenendo tutte le capacità tecniche e i dati funzionali.

Il vantaggio principale è la distribuzione dell'aria attraverso le pareti e non in direzioni diverse rispetto al dispositivo. Ma, sfortunatamente, il prezzo dei blocchi verticali è anche piuttosto elevato, se confrontato con i normali moduli orizzontali.

Per determinare la scelta del sistema di climatizzazione a parete, è necessario considerare una serie di fattori. Come farlo correttamente, dirà il video presentato.

Sistemi di condizionamento dell'aria canalizzati

L'aria condizionata di Channel è un'attrezzatura di classe premium.

La progettazione e l'installazione illetterate possono rovinare il vantaggio principale di un simile condizionatore d'aria: silenziosità e segretezza.
La nostra azienda è impegnata nella progettazione e installazione di sistemi di climatizzazione.
Prezzi per l'installazione di impianti di climatizzazione.
In questo articolo, descriviamo l'uso di unità interne al canale all'interno.

Scelta dell'aria condizionata:

L'immediato

L'unità interna del canale si trova direttamente nella stanza servita o sopra l'armadio con porte ventilate.

La griglia viene installata direttamente sul condizionatore d'aria a una piccola distanza, collegata al condizionatore da un breve condotto di ventilazione.

La griglia di scarico è installata:

  • Orizzontalmente sotto l'aria condizionata, se il condizionatore d'aria può riorganizzare il punto di ingresso dell'aria.
  • Orizzontalmente dietro l'aria condizionata, se non esiste tale possibilità
  • Verticalmente dietro l'aria condizionata, se richiesto dal design del soffitto.

vantaggi: il metodo di installazione più semplice e più economico e più compatto. Comoda sostituzione del filtro.
svantaggi: Richiede l'abbassamento parziale del soffitto (200-250 mm) nel luogo di installazione dell'unità interna.
raccomandazioni: Questa opzione è adatta, se non ci sono requisiti speciali per il design o questo modo di installazione consente il layout della stanza e il design dei soffitti.

Griglie di ventilazione a parete

L'unità interna del canale si trova in una stanza adiacente, di solito un ripostiglio o una zona sanitaria, meno spesso nel corridoio.

La griglia e la griglia sono installati:

  • Direttamente sul muro
  • In armadi adiacenti
  • I reticoli si trovano più spesso su una parete simmetricamente.
  • È possibile utilizzare diversi diffusori a soffitto.
vantaggi: Il sistema di climatizzazione non occupa spazio nella stanza, non richiede il soffitto da abbassare, non rovina il design della stanza, ha un livello minimo di rumore.
svantaggi: Richiede abbassamento del soffitto (200-250mm) e richiede molta plenum nel luogo di installazione dell'unità interna, richiede la preparazione di plenum per il condizionamento e adattatori sotto il reticolo richiede posa condotti di ventilazione per il trasporto dell'aria dell'unità alla rete.
raccomandazioni: Questa opzione è adatta, se vi sono requisiti elevati per la progettazione della stanza e il livello di rumore.

Blocco di canali verticale


L'unità interna del canale si trova:

  • Nella stanza principale in una nicchia nel
  • Nella stanza principale è costruita nella credenza
  • Nella stanza principale è costruito nel muro
  • Dal retro del muro i locali principali

La griglia e la griglia sono installati:

  • Direttamente sul muro
  • In armadi adiacenti
  • Le griglie si trovano solitamente in posizione simmetrica.
vantaggi: L'impianto di climatizzazione occupa poco spazio nella stanza, non richiede l'abbassamento del soffitto, non rovina il design della stanza.
svantaggi: No, in virtù dell'applicazione specifica.
raccomandazioni: Questa opzione è adatta, se ci sono requisiti elevati per il design della stanza.

Aria condizionata centralizzata dell'appartamento

L'unità interna del canale si trova in una stanza tecnica, di solito una dispensa, meno spesso nella zona sanitaria.

La griglia è installata:

  • Direttamente sul muro
  • In armadi adiacenti
  • È possibile utilizzare diversi diffusori a soffitto.

La griglia di scarico è installata:

  • Orizzontalmente sotto l'aria condizionata, se il condizionatore d'aria può riorganizzare il punto di ingresso dell'aria.
  • Orizzontalmente dietro l'aria condizionata, se questo non è possibile.
  • Verticalmente sulla parete / pareti della stanza in cui si trova il condizionatore d'aria.
  • È possibile utilizzare diversi diffusori a soffitto installati lungo il corridoio.
vantaggi: L'impianto di condizionamento dell'aria non si svolge nei locali serviti, non richiede la riduzione del soffitto, non rovina la progettazione dei locali, non produce rumore nei locali serviti.
svantaggi: Richiede abbassamento del soffitto (200-300mm) e prende un sacco di vuoto del soffitto nel luogo di installazione dell'unità interna, e la massa sfiati rivestimento, richiede la preparazione di polmoni per condizionamento e adattatori sotto il reticolo richiede posa condotti di ventilazione per il trasporto dell'aria dal condizionatore d'aria per la griglia / diffusore. È necessario fornire l'opportunità di tornare all'aria dei locali serviti (trasferimento calandra, il vuoto nella parte inferiore della porta).
raccomandazioni: Questa opzione è adatta, se vi sono requisiti elevati per la progettazione della stanza e il livello di rumore. In questo sistema di climatizzazione, è possibile aggiungere un sistema di addizione di aria fresca (non più del 20%), questo manterrà un sano microclima nell'appartamento durante tutto l'anno.

Come funziona il climatizzatore (split system)

Il condizionatore è il dispositivo per la regolazione e la conservazione della temperatura ottimale in locali domestici, cantieri, trasporti e altri luoghi di persone. I più popolari sono i compressori dell'aria condizionata: entrambi raffreddano l'aria, quindi è riscaldata.

Unità di aria condizionata

Il cuore del dispositivo è la capacità di assorbire il calore durante l'evaporazione e rimuoverlo durante la condensazione. Consideriamo più chiaramente come questa procedura si svolge nel sistema diviso.

Schema schematico del condizionatore d'aria

I componenti principali di questa unità sono:

  • Compressor.
  • Elemento evaporativo
  • Valvola termostatica
  • Fans.

Unità esterna

La composizione del climatizzatore comprende un'unità interna ed esterna, quest'ultima si trova all'esterno dell'edificio. Ciò è causato dal funzionamento rumoroso della ventola e del compressore e dalla rimozione indipendente di aria calda nell'atmosfera.

Unità esterna

Nonostante la varietà di condizionatori d'aria, il loro modulo esterno ha sempre gli stessi componenti:

  1. Compressor. È in grado di comprimere Freon e impartire un determinato movimento lungo il contorno.
  2. Condensatore nell'unità esterna. Trasforma il refrigerante in uno stato liquido.
  3. Evaporatore. Il radiatore si trova all'interno del dispositivo - serve per convertire il freon dalla fase acquosa alla posizione gassosa.
  4. Valvola di espansione termostatica (TRV). La testa del refrigerante viene abbassata per mezzo del dispositivo.
  5. Fans. Il compito di questi dispositivi è quello di far saltare l'evaporatore e il condensatore per creare uno scambio di calore più intenso con l'atmosfera.
  6. Filtri. Queste parti del condizionatore proteggono il circuito dall'ingresso di particelle estranee (sporco, polvere)

IMPORTANTE! Nel caso di funzionamento del condizionatore d'aria nella modalità di iniezione di aria calda, il modulo esterno è dotato di una valvola a quattro vie, che è controllata dal modulo interno. È responsabile della modifica delle modalità di fornitura del flusso d'aria calda e fredda.

Unità interna

È necessario un condizionatore interno per produrre aria interna refrigerata. Il design di questa unità consente di prendere l'aria in entrata dalla strada e distribuirla uniformemente nella stanza. A questo proposito, gli elementi principali del dispositivo interno sono:

radiatore (l'evaporatore). Questo nome gli è stato dato perché nella fase di raffreddamento, l'evaporazione del freon avviene nei tubi, e il principio del funzionamento del contorno si basa su questo fenomeno. Le dimensioni di questo dispositivo dipendono in gran parte dalla capacità dell'unità: più grande è il condizionatore d'aria, maggiore deve essere l'evaporatore.

È un intreccio di tubi con piastre che aumentano il piano di scambio termico. Sui vasi capillari il liquido di raffreddamento si muove con una certa velocità e temperatura.

ventilatore (girante, albero). Per raffreddare rapidamente la stanza, è necessario forzare il flusso d'aria attraverso il radiatore raffreddato. Questo è ciò che aiuta la ventola.

In molti modelli, l'evaporatore, per così dire, delinea la configurazione della ventola, rendendo così l'installazione del modulo interno compatto. Questo crea una circolazione efficiente delle masse d'aria.

Motore del ventilatore. È fissato da una staffa speciale alla scatola del modulo e serve a ruotare la girante.

Scolare il bagno. Durante il funzionamento del condizionatore d'aria, si forma condensa sul radiatore. E qui per la sua collezione c'è questo vassoio. Oltre all'umidità, raccoglie polvere, sporco e altre particelle estranee. Pertanto, per migliorarlo, questo dispositivo è rimovibile.

Tapparelle verticali e orizzontali. Questi elementi si muovono da piccoli motori e sono attaccati sotto il vassoio di drenaggio. In questo caso, le tende orizzontali regolano il flusso dell'aria su e giù e verticale - destra-sinistra.

Command Block. Questo chip è una scheda, a cui tutti gli elementi di partenza significativi di motori e sensori sono adatti per i cavi.

Filtro grossolano. Sembra una rete di plastica, alla quale aderiscono piccole particelle di polvere, sporco, lana. È necessario pulire tale filtro una volta ogni due settimane per evitare di sovraccaricare il motore.

Funzionamento del climatizzatore

Tutti i componenti dell'unità sono collegati tra loro da tubi di rame e formano quindi un circuito frigorifero. Al suo interno circola il freon con una piccola frazione dell'olio di compressione.


Il dispositivo del condizionatore d'aria consente di eseguire il seguente processo:

  1. Il compressore dal radiatore riceve refrigerante a bassa pressione in 2-4 atmosfere e una temperatura di circa +15 gradi.
  2. Funzionando, il compressore comprime il freon a 16-22 punti, a questo punto si riscalda fino a +75 - 85 gradi e entra nel condensatore.
  3. L'evaporatore è raffreddato da una corrente d'aria con una temperatura inferiore a quella di Freon, per cui il refrigerante si raffredda e viene convertito dal gas in uno stato acquoso.
  4. Dal condensatore il freon entra nella valvola di termoregolazione (negli elettrodomestici sembra un tubo a spirale).
  5. Passando attraverso i capillari, la pressione del gas scende a 3-5 atmosfere e si raffredda, mentre una parte di essa evapora.
  6. Dopo il TRV, il freon liquido entra nel radiatore, che viene soffiato dal flusso d'aria. In esso, il refrigerante viene completamente convertito in gas, prende calore e quindi la temperatura nella stanza viene abbassata.

Quindi il freon a bassa pressione si sposta sul compressore e tutto il lavoro del compressore, e quindi del climatizzatore domestico, viene ripetuto di nuovo.

Tipi di condizionatori d'aria

I produttori producono tutti i tipi di condizionatori d'aria, investendo quantità significative nel loro business. Di conseguenza, il consumatore moderno può scegliere qualsiasi modello con qualsiasi parametro.

Condizionatori d'aria, sistemi split

Dispositivi come split sono perfetti per le piccole stanze.

PER AVVISO! Durante l'installazione, le unità sono suddivise in climatizzatori da pavimento, da finestra, da parete e da soffitto.

Esistono due tipi di tali dispositivi: sistemi di separazione e sistemi multi-sharing. Le unità di parete del tipo a sistema diviso sono due unità: un piccolo nodo interno e un grande modulo esterno.

Il dispositivo esterno contiene i dispositivi più rumorosi in funzione. Un sistema multi-split è formato dalla combinazione di più unità interne a una singola unità esterna. Ciò consente di mantenere in modo ottimale il design della casa.

Condizionatori d'aria, tipo soffitto

Nelle stanze con una vasta area, di regola, scegliere le unità per l'installazione a soffitto. La loro dignità è che l'aria raffreddata è uniformemente distribuita orizzontalmente attraverso la stanza, non agendo direttamente sulle persone.

Il massiccio condizionatore a soffitto è quasi invisibile, ed è indispensabile quando si ha bisogno di un grande flusso d'aria per le parti più remote della stanza, mentre la lunghezza del getto in alcuni modelli arriva fino a 55 metri.

Ci sono anche condizionatori d'aria per canali e cassette. In questo caso, i primi dispositivi sono completamente nascosti dietro il soffitto teso o nel canale, e il secondo tipo - i blocchetti di cassette hanno l'aspetto di pannelli a soffitto 600 × 600 mm.

Sistema diviso

Sebbene il sistema di disconnessione sia costituito da moduli interni ed esterni, secondo il principio di funzionamento non differisce dall'azione di un condizionatore residenziale a soffitto di altro tipo.

Nel caso dell'unità esterna ci sono uno scambiatore di calore, un ventilatore e un compressore. Ulteriori elementi del sistema split sono l'essiccante, la valvola di espansione e i tubi di collegamento.

E anche per collegare l'unità alla rete elettrica, si trovano i necessari dispositivi di avvio e monitoraggio.

Condizionatori industriali

Tali dispositivi sono progettati per mantenere aree di oltre 350 metri e quindi hanno una serie di caratteristiche, che differiscono dall'aria condizionata domestica. Il dispositivo di attrezzature di precisione può essere diverso.

Sono spesso installati in case dove è necessario un microclima speciale per ogni stanza - centri commerciali, banche, hotel. I condizionatori industriali sono suddivisi nei seguenti sistemi:

Dispositivi multizone. Queste unità di climatizzazione VRF e VRV includono fino a 64 moduli interni e fino a tre unità esterne. In totale, si trovano su comunicazioni lunghe fino a 300 metri.

Per ogni modulo interno è consentito impostare una temperatura separata e fornire il proprio microclima in ogni stanza. La precisione della temperatura impostata è di soli 0,05 gradi.

"Bobina del refrigeratore-ventilatore". I dispositivi con questo sistema si distinguono per il fatto che all'interno del circuito viene utilizzato non freon, ma acqua o antigelo. L'unità centrale di refrigerazione è chiamata "refrigeratore" e gli elementi di scambio termico sono chiamati "ventilconvettori".

Il vantaggio di un tale assemblaggio è che la distanza tra questi componenti può essere qualsiasi, poiché l'acqua scorre attraverso tubi convenzionali.

Condizionatori d'aria centrali e sul tetto. Questi dispositivi sono diversi nel loro funzionamento. Sono utilizzati sotto forma di scambiatori di calore, ventilatori, detergenti e umidificatori.

Centrale è chiamato perché la massa d'aria viene elaborata nel blocco interno e quindi attraverso i tubi si muove attraverso le stanze. L'installazione di condizionatori d'aria di questo tipo e l'esecuzione di comunicazioni è particolarmente difficile e richiede una fonte esterna di freddo.

Se possibile, è meglio scegliere monoblocchi da tetto, che sono più facili da installare.

Difetti nei condizionatori d'aria

Le odierne attrezzature climatiche sono dotate di una funzione di avvertimento su possibili guasti. È solo necessario decifrare le informazioni diagnostiche.

L'unità non si accende

Questo è il fallimento più comune del condizionatore d'aria e di sicuro ogni utente con lei incontrato. Questi problemi sono solitamente dovuti alla parte elettrica:

  • Il dispositivo non è collegato.
  • Chip di comando difettoso.
  • Non c'è alcuna connessione tra l'unità esterna e l'unità interna.
  • Il pannello di controllo non funziona.
  • L'interruttore automatico è scattato.
  • Commutazione errata alla segnalazione.

Infine, il dispositivo potrebbe guastarsi a causa dell'usura delle parti.

Arresta il sistema split dopo un breve lavoro

Questo fenomeno si verifica a causa del surriscaldamento del compressore, nonché a causa del guasto del relè di protezione. L'installazione è riscaldata a causa della contaminazione del radiatore sul modulo esterno.

In tali casi, è necessario eseguire una pulizia preventiva della griglia. E anche dopo il rifornimento, la bilancia dei circuiti del radiatore e del condensatore potrebbe essere disturbata.

Perdita di condensa dall'unità interna

In estate, i proprietari di condizionatori d'aria possono osservare il trabocco dei serbatoi di condensa. Il motivo potrebbe essere il congelamento dello scambiatore di calore, che dovrebbe essere isolato. Se si verificano perdite alle articolazioni, è necessario ruotare i dadi. Se il tubo di drenaggio è intasato di sporcizia, dovrebbe essere pulito.

Il condizionatore d'aria non funziona a pieno regime

Questo malfunzionamento si verifica soprattutto in estate. Il dispositivo consuma una grande quantità di energia durante il funzionamento, ma non è in grado di fornire il regime di temperatura necessario. Il motivo qui è più spesso coperto da filtri dell'aria contaminati.

ATTENZIONE! Purificatori sottili, ozonizzatori, lampade a luce ultravioletta, anche se migliorano l'aria, ma allo stesso tempo influenzano in modo significativo il costo dell'unità.

profumi

Se un cattivo odore comincia ad apparire dal dispositivo, ci sono diversi motivi per questo. In caso di odore di bruciato, è necessario controllare il cablaggio e si consiglia di farlo nei centri di assistenza.

Quando la puzza emana umidità o muffa, significa che una colonia di batteri si è formata all'interno dell'unità. Puoi liberartene con l'aiuto di un farmaco antifungino.

I benefici e i danni dell'aria condizionata

Pro del dispositivo

Il vantaggio principale del condizionamento d'aria è che creano nella stanza un adeguato microclima per una persona. Ciò aumenta, a sua volta, la produttività del lavoro, migliora l'umore e il benessere.

Pertanto, il vantaggio principale di questo condizionatore d'aria è la creazione di condizioni favorevoli per il lavoro o il tempo libero. Il compito principale di tali unità è di abbassare la temperatura in un momento caldo e di riscaldare l'aria nel periodo freddo.

Inoltre, l'installazione di condizionatori d'aria nei centri di assistenza o nelle sale Internet consente di evitare guasti prematuri delle apparecchiature del computer a causa del surriscaldamento.

E anche alcuni modelli di tali unità sono in grado di eseguire diverse funzioni più utili:

  1. Pulire l'aria dagli odori sgradevoli. Ad esempio, spesso i condizionatori delle finestre sono montati in cucina e nella toilette.
  2. Umidificare o deumidificare l'aria nella stanza.

Contro dei dispositivi

Tuttavia, se il condizionatore d'aria viene utilizzato in modo improprio, può causare danni alla salute umana:

  • Esiste la possibilità che i batteri nocivi si moltiplichino in questi dispositivi.
  • Le attrezzature climatiche favoriscono la diffusione dei virus.
  • I condizionatori d'aria, passando attraverso l'aria, uccidono elementi utili in esso.
  • I compressori creano rumore durante il funzionamento.

In realtà, nella maggior parte dei casi, questo si riferisce ai miti, e tali affermazioni non sono vere. Per evitare fenomeni spiacevoli, non è necessario essere sotto un getto di aria fredda.

La pulizia sistematica dell'unità e la sua manutenzione preventiva aiuteranno a evitare un funzionamento errato del dispositivo. E se rispetti queste regole elementari, il climatizzatore creerà un piacevole microclima nella stanza, così necessario per una persona per un soggiorno piacevole e un lavoro fruttuoso.

Unità interna del climatizzatore: tipi, design, caratteristiche di installazione

Condizionatore d'aria - un dispositivo che fornisce una temperatura dell'aria ambiente confortevole ed è responsabile della sua circolazione. Il tipo più popolare e diffuso è un sistema split, formato da un'unità esterna montata sulla parete esterna dell'edificio e interna. La connessione tra i blocchi viene effettuata da tubi di rame per la circolazione del refrigerante. Il vantaggio principale dei sistemi split è la possibilità non solo di raffreddare, ma anche di riscaldare l'aria. Installato all'interno, l'unità interna del condizionatore d'aria, chiamato anche evaporativo, esegue il raffreddamento diretto o il riscaldamento dell'aria ambiente.

Tipi di unità interne di moderni condizionatori d'aria

Per designazione, i sistemi split e le loro unità interne sono suddivisi in:

La differenza principale riguarda la capacità, e quindi l'area della stanza, all'interno della quale è possibile effettuare un controllo climatico efficace. La potenza proporzionale aumenta di dimensioni, dispositivi di peso.

solitamente l'unità interna del condizionatore d'aria corrisponde tipo del suo split-system con il metodo di installazione ed è un modulo:

  • muro - questi includono la maggior parte dei modelli domestici;
  • Cassetta - la soluzione ottimale per il posizionamento in un controsoffitto;
  • canale - costruito nei condotti di ventilazione, compreso nello spazio del controsoffitto;
  • pavimento-soffitto - consentire sia l'installazione a parete che a soffitto;
  • Colonna: equipaggiamento particolarmente potente, posizionato su pavimenti solidi e uniformi.

Come e dove posizionare l'unità interna del condizionatore d'aria

Le unità del tipo di canale devono essere montate all'interno dei condotti di ventilazione durante la costruzione o la riparazione. Tutti gli altri tipi di moduli stanza non hanno un tempo regolato e possono essere installati in qualsiasi momento.

I modelli a parete ea bassa potenza sono generalmente riferiti alla classe domestica. Installazione dell'unità interna del condizionatore a parete viene effettuato su apposite piastre di montaggio e include:

  • segnando i fori sulla parete sulla piastra di montaggio;
  • preparazione di fori per tasselli;
  • installazione di tasselli;
  • piastra di montaggio, che è avvitata ai tasselli nel muro;
  • fissaggio sul piatto direttamente al condizionatore d'aria.

Moduli di tipo a soffitto o a cassetta sospeso in un controsoffitto come segue:

  1. sul soffitto disegnare dei fori per i perni;
  2. nei fori sono posti speciali elementi di fissaggio a pinza;
  3. Viti nel fissaggio;
  4. I blocchi interni sono sospesi sui morsetti tenuti dai perni.

Quando si posiziona il modulo stanza, è necessario assicurarsi che il flusso d'aria non sia diretto verso i luoghi in cui le persone sono collocate in modo permanente - lavoratori o per svago. È inoltre necessario assicurarsi che l'unità interna non si surriscaldi a causa di fonti di calore o raggi solari.

Problemi tecnici La distanza tra i moduli esterni e interni non deve superare i cinque metri. Quando si installa il modulo pavimento-soffitto sulla parete, si raccomanda una distanza dal pavimento compresa tra 0,15... 0,2 metri.

Tra i diversi tipi si possono identificare condizionatori d'aria con due unità interne, che con un singolo modulo esterno possono servire due stanze. Allo stesso tempo, le connessioni per il collegamento all'elemento esterno sono estese, ma lo spazio sulla parete esterna viene notevolmente salvato e la manutenzione viene semplificata in qualche modo rispetto a due sistemi split ordinari.

Il design del modulo interno del climatizzatore e le sue caratteristiche

Considerare in dettaglio il dispositivo dell'unità interna del condizionatore d'aria, che si riferisce a dispositivi tecnici complessi. La composizione del modulo stanza include:

  • l'alloggiamento in cui sono montati tutti i nodi;
  • griglia anteriore in plastica rimovibile per l'accesso all'aria;
  • evaporatore, che è il radiatore in cui l'evaporazione di Freon durante il suo riscaldamento e attraverso il quale avviene lo scambio di calore;
  • griglia di plastica del filtro grossolano, che taglia grandi quantità di additivi e deve essere pulita almeno una volta ogni due settimane;
  • un pannello di visualizzazione con LED che indica il funzionamento del dispositivo, situato nella parte anteriore dell'unità;
  • Tapparelle orizzontali con azionamento elettrico, che determinano la direzione del flusso d'aria nella direzione verticale;
  • ventola con controllo passo-passo o variabile a velocità variabile;
  • filtro, eseguendo una pulizia fine del flusso d'aria;
  • Tende verticali che regolano il flusso d'aria nella direzione orizzontale;
  • scheda elettronica di controllo;
  • un pannello di raccordi che collega i tubi di rame che collegano i moduli interni ed esterni;
  • un vassoio di raccolta della condensa formato sulla superficie fredda dell'evaporatore;
  • telecomando in molti modelli moderni.

Per molti modelli, il design dell'unità interna del climatizzatore include caratteristiche aggiuntive, principalmente in termini di elettronica con funzioni diverse.

  • gestione dallo smartphone;
  • autodiagnosi;
  • presenza di modalità automatiche;
  • display informativo a cristalli liquidi.

Per le apparecchiature a cassetta, l'unità interna del condizionatore d'aria, le cui dimensioni sono in genere di 0,6x0,6 o 0,8x0,8 m, richiede un intervallo tra i controsoffitti di almeno 0,3 M. Esistono anche modelli di dimensioni ridotte 0,5 x 0,5 m.

I modelli di pareti più comuni vengono generalmente prodotti con dimensioni standard, ridotte e di grandi dimensioni. Allo stesso tempo, le dimensioni sono correlate al livello di potenza e all'indicatore di area massima su cui viene eseguito il controllo del clima.

Per le unità interne a parete per uso domestico, la gamma tipica di parametri di progettazione è all'interno di:

  • larghezza 0,7... 1,2 m;
  • altezza 0,24... 0,32 m;
  • profondità di 0,18... 0,3 m.

La serie Gree di condizionatori d'aria con una piccola unità interna con una profondità di 0,18 m ha estese capacità di installazione in piccole stanze. Ci sono modelli compatti di altri produttori.

Condizionatori portanti di tipo parete serie 42ADF

Una serie unica di condizionatori inverter serie Carrier 42ADF con unità interna ad angolo verticale

  • Concetto assolutamente nuovo - installazione verticale o ad angolo dell'unità interna;
  • 4 colori del pannello frontale e design italiano elegante - per qualsiasi interno;
  • La disposizione verticale dell'unità interna con la distribuzione di aria fredda lungo le pareti consente di immettere il condizionatore d'aria in qualsiasi stanza;
  • Due ventole tangenziali installate verticalmente e alette regolabili creano una distribuzione ottimale dell'aria;
  • La serie Carrier 42ADF è dotata di un filtro antibatterico grossolano, un filtro elettrostatico per la raccolta della polvere e uno speciale filtro deodorante per rimuovere gli odori sgradevoli;
  • Il moderno compressore rotativo con inverter in cc funziona in modo silenzioso, affidabile ed economico;
  • Classe di efficienza energetica A in modalità di raffreddamento e riscaldamento;
  • Made in Korea (unità interna) e Thailandia (unità esterna).

Unità di condizionamento e principio di funzionamento

In cosa consiste il sistema split standard? Di regola, al suo interno c'è un anello chiuso, lungo il quale scorre il liquido refrigerante. Scorrendo all'interno del circuito, il liquido di raffreddamento assorbe il calore in un punto per separarlo nell'altro. Questo processo avviene in tubi speciali - scambiatori di calore, realizzati in rame e contenenti divisori trasversali in alluminio. Per un flusso più veloce dei processi, l'aria viene iniettata negli scambiatori di calore, facendola per mezzo di ventilatori speciali.

Sulla base del nome dei processi che avvengono nello scambiatore di calore, uno di questi è solitamente chiamato condensatore e l'altro è chiamato evaporatore. Quando il condizionatore d'aria funziona "a caldo" come un condensatore, il evaporatore interno (parte del condizionatore d'aria, che si trova nella stanza), e quando si lavora "al freddo" - tutto accade il contrario. Questo è principio del condizionatore d'aria, ma qual è il punto?

Il freddo stesso non è un prodotto completo, ma solo un derivato del trasferimento di calore con l'aiuto del refrigerante. Questo processo in letteratura è chiamato "pompa di calore". Grazie a lui si ottiene la performance del climatizzatore tre volte più alto, rispetto al suo consumo di energia. A prima vista questo può causare confusione: Efficienza del 300% - è possibile? Che cos'è il refrigerante e come può essere trasferito da una stanza in cui la temperatura è di circa 20 gradi, all'esterno, dove la temperatura è due volte più alta?

Si scopre che tutto è molto più semplice di quanto si possa immaginare. Il trasferimento della temperatura dipende direttamente dalla pressione e non avviene in modo lineare, ma monotonicamente. Pertanto, durante il trasporto, il valore di pressione diventa superiore alla temperatura di transizione di fase. Il refrigerante bollente cambia stato da liquido a vapore e inizia ad assorbire calore dall'aria circostante, creando allo stesso tempo la pressione necessaria nello scambiatore di calore, in corrispondenza del quale la temperatura della transizione di fase diventa inferiore alla temperatura circostante. Nel processo inverso, il refrigerante dà il suo calore all'aria e la temperatura di transizione aumenta.

Un altro dettaglio importante nel funzionamento del condizionatore d'aria è anello chiuso, per creare il quale sono necessari almeno due elementi: il compressore - per aumentare la pressione di condensazione e l'acceleratore - per ridurlo. Il primo è installato direttamente davanti al condensatore e il secondo prima dell'evaporatore.

In generale, ci sono cinque elementi obbligatori nei condizionatori d'aria di qualsiasi tipo: circuito chiuso, scambiatore di calore esterno ed interno, compressore e dispositivo di strozzamento. Sono il componente principale sia del sistema split più semplice che più complicato.

Al giorno d'oggi, per un funzionamento completamente funzionante del climatizzatore, al circuito viene aggiunta una valvola a quattro vie, grazie alla quale può produrre sia calore che freddo. Tale sistema split è stato chiamato "aria condizionata con ciclo inverso", Una funzione aggiuntiva di cui era il trasferimento di calore dalla stanza alla strada e ritorno.

Condizionatori d'aria a parete

I climatizzatori più popolari sono i modelli fissi di pareti domestiche, in quanto sono spesso installati in appartamenti, case private e piccoli uffici. Sono:

  • avere un funzionale vario e conveniente;
  • perfettamente freddo, calore, arieggiare e disidratare l'aria;
  • sta relativamente poco;
  • hanno una vasta gamma di capacità, progettate appositamente per locali fino a 35-40 m².

Sebbene alcuni produttori dispongano di condizionatori domestici a parete con una capacità in grado di raffreddare fino a 100 m², vale a dire 10 kW. È necessario decidere immediatamente i tipi di installazioni a parete e la loro disposizione interna.

Tipi di condizionatori d'aria a parete

Tra un moduli a parete in condizionatori d'aria per uso domestico sono collegati da utenze elettriche e percorso freon (tubazioni) attraverso il quale circola refrigerante - contenente fluoro composto idrocarburico, che cambia il suo stato durante il ciclo frigorifero a compressione di vapore.

Ma al momento molti degli edifici oggetto del divieto esistente sul deterioramento dell'aspetto esteriore della struttura architettonica, per cui l'unità esterna o nascosta sull'altro lato dell'edificio, o acquistare un condizionatore parete senza unità esterna, che è un pezzo unico in cui tutti i componenti si trovano in un unico alloggiamento.

Condizionatore d'aria a parete

  1. pannello di protezione esterno.
  2. filtro.
  3. filtro deodorante.
  4. ventilatore.
  5. evaporatore (scambiatore di calore).
  6. tapparelle orizzontali.
  7. visualizzazione.
  8. tende verticali.

Il pannello può essere facilmente rimosso se necessario per pulire i filtri o ripararli.

Il primo filtro è solitamente responsabile della pulizia approssimativa. Detiene grandi particelle di polvere, sporcizia, lana, polline.

Il filtro deodorante (più spesso carbone o elettrostatico) rimuove gli odori e le piccole particelle di frammenti di polvere. Non tutti i condizionatori domestici sono dotati di questo elemento, ma questo fatto non ha conseguenze negative per il funzionamento del dispositivo.

Il ventilatore è responsabile della circolazione dell'aria attraverso l'evaporatore e il suo flusso nella stanza.

Nello scambiatore di calore, l'aria viene riscaldata / raffreddata. Tipicamente, questo assieme è costituito da tubi di rame e piastre di alluminio che girano attorno alla ventola.

Attraverso le persiane orizzontali, l'aria viene distribuita sul piano orizzontale. Possono operare in modalità automatica o essere fissati nella posizione invariata.

Il pannello di visualizzazione a LED visualizza informazioni sui parametri operativi correnti (temperatura, modalità operativa) e codici di guasto (errori).

Le tende verticali distribuiscono l'aria in direzione verticale a destra ea sinistra. Possono essere controllati tramite il telecomando o impostare manualmente la posizione desiderata.

  1. compressore.
  2. valvola di modo.
  3. consiglio di amministrazione.
  4. ventilatore.
  5. condensatore.
  6. filtro del sistema freon.
  7. connessioni choke.
  8. pannello protettivo (rimovibile).

Il compressore dell'unità esterna è responsabile della circolazione del refrigerante attraverso il circuito frigorifero, comprimendo il refrigerante ad alta pressione. Questa è l'unità di lavoro principale del condizionatore d'aria. La sua rottura comporta costose riparazioni o la sostituzione del dispositivo con una nuova.

La valvola a quattro vie è responsabile della commutazione delle modalità da freddo a caldo e viceversa.

La scheda di controllo è il controllo elettronico di tutte le funzioni del dispositivo.

A casa condizionatori d'aria con un tipo di muro di collocamento, in presenza di controllo inverter del compressore, è collocato nell'unità esterna, e per quelli non invertiti nell'unità ambiente.

Il ventilatore di solito ha diverse velocità di rotazione. È responsabile della creazione di un flusso d'aria che soffia il condensatore.

Nel condensatore, il freon è raffreddato e condensato.

Il filtro del sistema freon protegge il condensatore dall'ingresso di particelle estranee e inclusioni durante l'installazione.

Le connessioni del connettore sono collegate alle comunicazioni dell'interconnessione - percorso Freon.

Il pannello protettivo protegge le connessioni dello starter da danni meccanici ed effetti atmosferici.

Tutto ciò in cui sono composti i sistemi split per pareti, è assemblato in un'unica unità con climatizzatori monoblocco. Ma la presenza di un compressore all'interno della stanza non rende il lavoro di un moderno climatizzatore a parete senza un'unità esterna rumorosa. È compatto, silenzioso e ha eccellenti caratteristiche prestazionali, ma questo sarà discusso ulteriormente.

Caratteristiche tecniche e caratteristiche del lavoro dei climatizzatori per pareti domestiche

Sia gli impianti monocomponenti sia quelli bicomponenti hanno una vasta gamma di temperature di esercizio per il freddo e il caldo. I modelli più moderni sono di dimensioni compatte. Nei monoblocchi, lo spessore del dispositivo è di circa 20 cm, il che lo rende indispensabile nelle piccole stanze. Il consumo di energia è piccolo, quindi, nei principali sistemi di pareti moderne corrispondono alla classe di consumo di energia del gruppo A. L'uso di Freon 410 a basso impatto ambientale consente di chiamarli ambientalmente sicuri.

Certamente, il sistema di climatizzazione a due componenti ha caratteristiche di rumore più basse rispetto ai condizionatori d'aria a parete monoblocco, ma il livello sonoro medio nel secondo di solito non supera 32-36 dB. Ciò è significativamente meno caratteristiche di rumore della stessa finestra o condizionatori d'aria mobili, se confrontiamo con dispositivi a parete monocomponente.

Un sistema di filtrazione multistadio, autodiagnostica con segnale acustico, antigelo, timer, un sonno confortevole e altre modalità e funzioni fanno tutti parte di un dispositivo monocomponente.

Come vantaggi è possibile notare in molti presenza di condizionatori a parete monoblocco:

  • alimentazione e ventilazione di scarico, che pre-purifica l'aria;
  • riscaldatore ad alta efficienza, con il quale il dispositivo funziona a -15 ° C in strada;
  • uno speciale sistema di drenaggio della condensa senza appendere il tubo di scarico all'esterno;
  • un esclusivo distributore d'aria di scansione (anche se le moderne divisioni sono dotate anche di questi).

Uno svantaggio significativo è il prezzo di tale acquisizione. Supera significativamente il costo di un sistema di tipo split-wall.

Ma i nuovi dispositivi a due componenti non sono inferiori alla perfezione dei monoblocchi. Come già accennato in precedenza, le divisioni iniziarono a essere prodotte con blocchi a muro nella modalità di installazione verticale, mantenendo tutte le capacità tecniche e i dati funzionali.

Il vantaggio principale è la distribuzione dell'aria attraverso le pareti e non in direzioni diverse rispetto al dispositivo. Ma, sfortunatamente, il prezzo dei blocchi verticali è anche piuttosto elevato, se confrontato con i normali moduli orizzontali.

Le informazioni pubblicate sul sito sono solo a scopo informativo e non costituiscono un'offerta pubblica in nessun caso.

© 2003-2018 CLIMA INTEH - Ventilazione e climatizzazione. Contattaci